Salvare e permette di importare segnalibri di Google Chrome

Raggiunge una significativa nuova Google opzione Salva, il servizio segnalibro nella nube che retrobottega gigante di Internet estrenase solo un paio di settimane fa. L'opzione è quella di importare i segnalibri da Chrome al cloud con un solo clic.

Il metodo è semplice come aprire il pannello laterale delle preferenze e fare clic sull'opzione di un tempo, anche se è necessario avere installato l'estensione di Google Chrome Salva. Poi deve aspettare alcuni istanti o minuti a seconda del numero di marcatori per importare e fatto, Google Bookmarks Salva. Il processo è rapido ed efficace. Se non vengono visualizzate le modifiche una volta che la migrazione è stata completata, la pagina viene ricaricata.

Va tenuto presente che la migrazione porta cambiamenti e le cartelle e le sottocartelle vengono convertiti automaticamente in etichette, ma segnalibri Chrome rimangono intatte, non c'è pericolo al riguardo.

Non lo sapevi Google Salva? Con il primo link di questo post vi porterà a un articolo che spiega ulteriormente, ma in linea di massima è una replica come Segnalibro servizio Gestione Chrome: marcatori visivi. Perché Google mantiene non solo questi due, anche Google Bookmarks, è un mistero che solo l'azienda può risolvere.

L'ideale, naturalmente, sarebbe un'integrazione dei tre, senza dimenticare il sistema di segnalibri Chrome, che può essere sincronizzata in the cloud, ma continua ad essere disponibile a livello locale e non in linea. Nel frattempo, cerchiamo di rintracciare ciò che il gigante di Internet e alcuni del suo ultimo passi di danza tutti sulla stessa pista.

Vale a dire, nelle ultime settimane è apparso non solo Google Salva per salvare "cose" in the cloud: Google Posta in arrivo ha rilasciato un'estensione per Chrome ugualmente impegnati e Google Mantenere tre quarti della stessa.

Via Google Operating System.

Immagine: Shutterstock.

Tags

Chrome Google Salva i segnalibri