Microsoft cercherà di forzare Windows Upgrade 10 nel 2016

Non è un segreto che Microsoft sta facendo tutto il possibile per estendere di Windows 10, e conoscendo il tempo commerciale male attraverso il PC, l'upgrade da Windows 7 SP1 e Windows 8.1 sono essere critici per Windows 10 a guadagnare quote di mercato in fretta, anche a costo di dare gratuitamente.

Gli hacker hanno trovato il modo per aggiornare copie pirata di Windows 7 e 8.1 a Windows 10, ed è curioso di vedere che molti hanno finito per acquistare una chiave a quest'ultimo nel Windows Store. Microsoft non vuole perdere l'occasione e inizierà un esperimento, attraverso la quale si attuerà un modo per aggiornare le copie pirata di versioni precedenti a una vera e propria e l'arte, semplicemente inserendo una chiave di attivazione è stato acquisito legalmente indipendentemente dalla loro origine. Questo dovrebbe rendere più facile la possibilità di convertire in vere e proprie copie pirata, e se l'esperimento funziona negli Stati Uniti (l'unico paese dove si lancerà in principio), si diffonderà ad altri paesi.

Un altro importante arresto del movimento di Microsoft è come sarà trattata aggiornamento a Windows 10. Se ora un aggiornamento opzionale, a partire dal 2016 sarà contrassegnato come aggiornamento consigliato, quindi, se l'utente non deselezionare l'aggiornamento può essere la parte all'incontro il processo realizzato inavvertitamente.

Per fortuna l'aggiornamento a Windows 10 non sarà automatico, anche se il download in sé avrà luogo. Se si accetta l'aggiornamento, si avrà 31 giorni di tempo per fare marcia indietro e tornare alla versione in uso prima.

Ha senso che Windows 10 è in vendita?

Qual è la percentuale di utenti hanno pagato per la loro copia di Windows 10? Onestamente non credo che sia molto grande visione Microsoft prevede di estendere il proprio sistema operativo, offrendo gratuitamente a chiunque con una vera e propria copia di Windows 7 SP1 e Windows 8.1.

In realtà i sistemi di tre Media Desktop operativi, Windows, OS X e Linux, quella di Microsoft è l'unico ancora offerto gratuitamente (almeno sulla sua vendita) di fronte al pubblico di massa. Linux e la sua storia è nota e solo poche aziende pagano tramite prodotti e servizi aziendali, mentre OS X (il sistema operativo per i computer Mac) è stato abbassare il suo prezzo nel corso degli anni, andando 129 € nel 2005 per liberare oggi.

Vedendo il quadro generale e come si sta giocando le sue carte con Windows 10, non ha senso di continuare a vendere il sistema operativo di Microsoft, almeno nel mercato domestico. Onestamente ho la sensazione che Microsoft gioca "diamo libero di Windows 10, ma non nota".

Tags

copie pirata di Windows 10