Problemi Osteoporosi: bere birra?

Uno studio scientifico rileva che il consumo moderato di birra può prevenire l'osteoporosi.

Un gruppo di ricercatori della University of California, negli Stati Uniti ha condotto un ampio studio delle proprietà della birra e dei suoi effetti sulla salute. Tra gli altri risultati sorprendenti, come spiegato in un recente articolo sulla prestigiosa rivista di Scienze dell'Alimentazione e dell'articolo agricoltura, la ricerca ha dimostrato che il consumo moderato di birra può prevenire le malattie cardiovascolari e osteoporosi a bada a mantenere.

Questo perché uno dei componenti principali di questa antica bevanda è il silicio, un minerale coinvolto nella formazione delle ossa e della cartilagine. Inoltre, si è constatato che la birra è anche una fonte di carboidrati, proteine ​​e vitamine e, soprattutto, fito-estrogeni, ormoni che perdono le donne con l'arrivo della menopausa e il cui declino accelera il deterioramento delle ossa e aumenta il rischio di osteoporosi.

L'osteoporosi è una malattia degenerativa cronica subito da una donna su cinque oltre i 50 anni e provoca riduzione della massa ossea ossa, lasciando senza protezione contro possibili fratture.

Gli esperti consigliano di includere il consumo moderato di birra in una dieta equilibrata, moderata intesi come l'equivalente di una lattina di birra al giorno per le donne e due uomini.

Articolo precedente Calorie da oli, grassi e salse
Articolo successivo Calorie da oli, grassi e salse