Più il vocabolario, per una migliore salute del cervello

Uno studio condotto da ricercatori presso l'Università di Santiago de Compostela (Spagna) ha concluso che con nuovi e migliori il vocabolario, più conoscenza che si accumulano nel corso della vita, più la salute del cervello e più basso rischio di sviluppare la malattia neurodegenerativa.

riserva cognitiva, che non è direttamente misurabile, può essere calcolata attraverso alcuni indicatori che aumentano la loro capacità e, pertanto, proteggere deterioramento cognitivo e malattia di Alzheimer, tra le altre malattie degenerative simili.

Lo studio, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Annals of Psychology, si è basata su un campione di 326 persone con più di 50 anni, di cui 222 erano sani e 104 e ha avuto un decadimento cognitivo lieve. In tutto il lavoro, gli scienziati stavano misurando il loro livello di vocabolario, l'istruzione, la complessità del loro lavoro e le loro abitudini di lettura.

Inoltre, hanno usato il test secondario vocabolario di test di Wechsler Adult Intelligence Scale e il Peabody Picture Vocabulary.

"Ci concentriamo sul livello di vocabolario, se si considera che è considerato un indicatore di intelligenza cristallizzata (l'uso di capacità intellettuali già imparato). Quello che volevamo era quello di approfondire le relazioni con riserva cognitiva. Con l'analisi di regressione, calcoliamo la probabilità che il deterioramento ha avuto a livello di vocabolario che aveva i partecipanti ", ha detto Cristina Lojo fatto quello Seoane, coautore dello studio.

I risultati hanno mostrato una maggiore prevalenza di insufficienza cerebrale nei partecipanti che hanno ottenuto un punteggio più basso del livello di vocabolario, che, secondo gli autori, sarebbe indicativo che il più alto livello in possesso di vocabolario più protetti che abbiamo di fronte deterioramento cognitivo .

Articolo precedente Calorie da oli, grassi e salse
Articolo successivo Calorie da oli, grassi e salse