Più alto rischio di malattie cardiache quando si hanno celiaco?

29-12-2017 rokto Salute
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc
Quando si pensa di celiachia, è più probabile pensare prima dei suoi effetti sul sistema digestivo. Ma la condizione ha un effetto significativo su un altro sistema importante: il sistema cardiovascolare.

La ricerca mostra che le persone affette da celiachia hanno un rischio maggiore di due diversi tipi di malattie cardiovascolari: cardiopatia ischemica, e fibrillazione atriale.

Celiaci hanno anche un aumento del rischio di morire di malattie cardiache, anche se seguendo la dieta priva di glutine sembra ridurre il rischio in qualche modo.

Non è chiaro il motivo per cui tutto questo si verifica, in particolare dal momento che quelli con la malattia celiaca sono meno probabilità di essere in sovrappeso o di fumare, due principali fattori di rischio per le malattie cardiache. Essi tendono inoltre ad avere abbassare il colesterolo. Alcuni ricercatori hanno ipotizzato che l'infiammazione guidato dalla reazione del sistema immunitario al glutine ingestione potrebbe essere la colpa, ma gli studi non sono ancora definitivamente dimostrato che la teoria.

Tuttavia, esiste ancora l'aumento del rischio. Uno studio del 2008 eseguito in Scozia che ha seguito 367 persone affette da celiachia per una media di quasi quattro anni dopo che sono stati diagnosticati trovato che avevano quasi il doppio del rischio di persone senza la condizione per i cosiddetti "eventi cardiovascolari", tra cui la malattia coronarica, insufficienza cardiaca, ictus o attacco cardiaco.

I ricercatori ritengono che si dovrebbe prestare molta attenzione a questo. Le malattie cardiache sono il killer numero uno in tutto il mondo, e tutto ciò che aumenta la probabilità di avere malattie cardiache - compreso avere la celiachia - è significativo.

Ecco quello che sappiamo sulla celiachia e il rischio di malattie di cuore, e che cosa si può fare per gestire e ridurre il rischio.

Celiaci non hanno fattori di rischio coronarico 'tradizionali'

Quando si dispone di malattia coronarica, una sostanza cerosa chiamata placca si accumula nelle arterie che forniscono il muscolo cardiaco con il sangue. Questo accumulo di placca può significare il muscolo cardiaco non riceve l'ossigeno di cui ha bisogno per funzionare bene, che può causare dolore al torace, soprattutto quando si è attivo.

In definitiva, se abbastanza placca si accumula, un pezzo di esso può rompersi, portando ad un coagulo di sangue che può bloccare l'arteria. Questo fa sì che un attacco di cuore.

La maggior parte delle persone hanno familiarità con le caratteristiche che si pongono a rischio per la malattia coronarica: essere in sovrappeso, avere il colesterolo alto, e il fumo sono tre principali fattori di rischio.

Tuttavia, le persone con la malattia celiaca che sviluppano la malattia coronarica non si inserisce molto bene in quel quadro familiare. Essi tendono ad essere più sottile, avere il colesterolo totale più basso, e fumare meno rispetto a quelli senza la malattia celiaca che hanno anche malattia coronarica.

E 'vero che il profilo del tipico celiaca sta cambiando - le persone sono sempre più in sovrappeso o addirittura obesi quando sono diagnosticati, per esempio.

Ma questo non è ciò che sta guidando l'aumento del rischio di malattie cardiache in celiaci.

Celiachia e malattia coronarica: infiammazione del Link?

Così che cosa potrebbe causare questo aumento del rischio? Gli scienziati ipotizzano che è a causa di ciò che alcuni chiamano "uno stato infiammatorio cronico."

Infiammazione sembra giocare un ruolo chiave nello sviluppo della malattia coronarica, in quanto contribuisce a far ripartire l'accumulo di placca nelle arterie.

Le persone affette da celiachia hanno un sistema immunitario che hanno trasformato i loro propri tessuti. Questo immunitario risposta del sistema specifico per celiaci potrebbe a sua volta l'infiammazione auto altre parti del corpo, tra cui nelle arterie che servono il vostro cuore. Recenti ricerche scientifiche sulle specifiche cellule dell'infiammazione-guida prodotte dal sistema immunitario, e in che modo le cellule interagiscono con placche nelle arterie, sembra sostenere questa teoria.

Infatti, uno studio ha esaminato 2.013 adulti solo con diagnosi di malattia celiaca ed ha trovato che tendevano ad avere alti livelli di due marcatori di infiammazione, più i risultati dei test indicano che avevano l'inizio di accumulo di placca nelle loro arterie. Alcuni di questi risultati migliorati una volta che le persone che avevano seguito la dieta priva di glutine per sei-otto mesi, indicando che l'infiammazione nel complesso aveva lasciato cadere.

Tuttavia, i ricercatori hanno concluso che gli adulti con la malattia celiaca sembrano essere ad alto rischio di malattia coronarica precoce, sulla base di tali marcatori di infiammazione.

A-Fib: Un altro rischio potenziale

La fibrillazione atriale è un problema elettrico con il tuo cuore che porta ad un irregolare, ritmo cardiaco spesso veloce. Si tratta di una condizione cronica che può durare per anni, ed è più comune nelle persone di età superiore a 40. Quando si dispone di A-Fib, aumenta il rischio di un ictus, coagulo di sangue, o insufficienza cardiaca.

Le persone affette da celiachia soffrono anche di più alti tassi di fibrillazione atriale, anche se il rischio in più sembra essere piccola. In uno studio, condotto in Svezia, i ricercatori hanno cercato le diagnosi di fibrillazione atriale a 28.637 persone che già era stata diagnosticata la malattia celiaca.

Hanno trovato 941 casi di A-Fib in quel gruppo nei nove anni successivi le loro diagnosi di celiachia. Già avendo A-Fib anche aumentato il rischio di successiva diagnosi di malattia celiaca.

Nel complesso, avendo la malattia celiaca ha fatto una persona circa il 30% in più di probabilità di essere diagnosticati con A-Fib rispetto a chi non ha avuto la malattia celiaca, lo studio ha concluso. Anche in questo caso, l'infiammazione può essere colpevole, gli autori hanno scritto: "Questa osservazione è coerente con i risultati precedenti che l'aumento dei markers infiammatori predice la fibrillazione atriale". Hanno notato che ulteriori studi sono necessari per determinare esattamente perché A-Fib è più comune nella malattia celiaca e possibilmente in altre malattie autoimmuni.

Ictus Non come grande un problema in celiaca

C'è una buona notizia quando guardiamo il legame tra malattia celiaca e diversi tipi di malattie cardiovascolari: ictus non sembra essere tanto di un problema.

Utilizzando la stessa malattia celiaca grande banca dati dei pazienti come lo studio svedese sulla fibrillazione atriale, i ricercatori hanno esaminato il rischio di ictus in quei 28.637 pazienti, confrontando il rischio di ictus a più di 141,806 persone simili senza malattia celiaca.

Lo studio ha trovato che quelli con la malattia celiaca aveva circa un rischio superiore del 10% di ictus in generale, ma la maggior parte del loro rischio più elevato si è concentrata nel primo anno dopo la loro diagnosi di celiachia. Non c'era "praticamente alcun aumento del rischio dopo più di cinque anni di follow-up dopo la diagnosi della malattia celiaca". Precedenti, più piccoli studi avevano scoperto che quelli con diagnosi di celiachia durante l'infanzia avevano un rischio molto più elevato di ictus, ma questo studio più grande trovato solo un leggero aumento del rischio.

Gli autori hanno concluso: "I pazienti con malattia celiaca sono a solo un modesto aumento del rischio di ictus, che persiste solo per un breve periodo dopo la diagnosi della malattia celiaca non sembra essere un importante fattore di rischio per l'ictus.".

Migliorare Your Heart Disease Odds

Va bene, in modo da avere la celiachia sembra aumentare le probabilità di avere malattie cardiache - che è abbastanza grave e potenzialmente mortale. Che cosa si può fare su di esso?

In primo luogo, non fumare. Il fumo aumenta il rischio di malattia coronarica in modo significativo, e le sostanze chimiche nel fumo di tabacco può danneggiare direttamente il tuo cuore.

In secondo luogo, è necessario assicurarsi che siete ad un peso normale. Essere in sovrappeso o obesi aumenta le probabilità di malattie cardiache, indipendentemente dal fatto che non si dispone di celiachia. Anche se può essere difficile da perdere peso quando si sta già seguendo una dieta ristretta, molte persone affette da celiachia fortunatamente trovano il loro peso tende a "normalizzare" la prima volta che vanno senza glutine.

  • Per saperne di più: E 'senza glutine perdita di peso davvero possibile?

Naturalmente, non si può essere così fortunati a cadere senza sforzo peso quando si prima andare senza glutine. Se stai lottando con il vostro peso, dare un'occhiata a questi cinque suggerimenti per il successo perdita di peso senza glutine. Questi tre migliori programmi di perdita di peso quando si è privi di glutine può anche aiutare.

Successivamente, si dovrebbe considerare di parlare al vostro medico se sei a rischio per la sindrome metabolica, che è un nome dato dai medici per un gruppo di fattori di rischio per le malattie cardiache, diabete e ictus.

Non è chiaro come avere la celiachia colpisce il rischio per la sindrome metabolica - gli studi su questo sono stati mescolati. Ma è assolutamente chiaro che avere la sindrome metabolica aumenta il rischio di malattie cardiache in modo sostanziale. Quindi, se lo avete, si dovrebbe sapere su di esso, e si rivolga al medico su come affrontare il problema.

Infine, si dovrebbe prestare attenzione al vostro apporto di vitamina. La dieta priva di glutine tende a mancare in alcune vitamine che sono cruciali per il cuore e la salute cardiovascolare, tra cui acido folico, vitamina B6 e vitamina B12.

  • Per saperne di più: senza glutine? 9 nutrienti potrebbe essere necessario amplificare

La linea di fondo

Noi non sappiamo se attenersi rigorosamente alla dieta priva di glutine aiuterà con la salute del cuore - gli studi non hanno ancora affrontato questa domanda. Uno studio ha trovato che il rischio di malattia coronarica e la fibrillazione atriale non è stata influenzata da quanto il vostro intestino tenue è guarita, però, così non si può ignorare la possibilità di malattie cardiache solo perché si sta rigorosamente senza glutine.

Pertanto, la soluzione migliore per evitare le malattie cardiache, anche con un potenziale aumento del rischio perché si ha la malattia celiaca, è quello di vivere un cuore sano stile di vita: non fumare, stare in una gamma di peso normale, mangiare una dieta sana ed esercizio fisico .