Piede Anatomia e Fisiologia

Anatomia del piede Panoramica

Il piede umano è incredibilmente complesso nelle sue strutture e la funzione. Questa breve panoramica fornisce una conoscenza di base dell'anatomia del piede e fisiologia si riferisce ad alcuni dei più comuni lesioni sportive, come fratture, distorsioni della caviglia e fascite plantare.

struttura del piede

L'avampiede comprende i cinque ossa metatarsali, e le falangi. Il primo osso metatarsale è il più breve, più spessa e gioca un ruolo importante durante la propulsione.

Esso prevede inoltre il collegamento per diversi tendini. Il secondo, terzo, e quarto metatarsale sono più stabili dei metatarsi. Essi sono ben protetti e hanno gli allegati tendine solo lievi. Essi non sono sottoposti a forti spinte di trazione.

Vicino alla testa del primo metatarso, sulla superficie plantare del piede, sono due ossa sesamoidi Essi sono tenuti in posizione da tendini e legamenti.

Il metatarso include cinque dei sette ossa del tarso. La fila distale contiene i tre cuneiformi e cuboide. Parte centrale del piede incontra il piede anteriore ai cinque tarso-metatarsali. Ci sono molteplici articolazioni all'interno del metatarso stesso. Prossimalmente, i tre cuneiformi articolano con l'osso navicolare.

Due ossa di grandi dimensioni, l'astragalo e calcagno, costituiscono il retropiede.

Il calcagno è il più grande osso del tarso e forma il tacco. L'astragalo poggia su di essa e forma il perno della caviglia.

Movimento del piede e le dita dei piedi

movimenti Toe avvengono a livello delle articolazioni. Questi giunti sono capaci di movimento in due direzioni: flessione plantare o dorsiflessione. Inoltre, i giunti consentono abduzione ed adduzione delle dita.

Il piede nel suo complesso ha due movimenti: inversione e eversione. Tutte le articolazioni del retropiede e mesopiede contribuiscono a questi movimenti complessi che ordinariamente sono combinati con movimenti alla caviglia.

The Arches piede

Il piede ha due funzioni importanti: cuscinetto di peso e di propulsione. Queste funzioni richiedono un elevato grado di stabilità. Inoltre, il piede deve essere flessibile in modo che possa adattarsi a superfici irregolari. Le molteplici ossa e articolazioni del piede conferiscono flessibilità, ma questi molteplici ossa devono formare un arco per sostenere qualsiasi peso.

Il piede ha tre arcate. L'arco longitudinale mediale è la più alta e la più importante delle tre archi. È composto del calcagno, astragalo, scafoide, cuneiformi, e le prime tre metatarsi. L'arco longitudinale laterale è bassa e piatta rispetto l'arco mediale. Si compone di calcagno, cuboide, e il quarto e quinto metatarso. L'arco trasversale è composto dai cuneiformi, il cuboide, ei cinque basi metatarsali.

Gli archi del piede sono mantenuti dalle forme delle ossa e dei legamenti. Inoltre, muscoli e tendini svolgono un ruolo importante nel sostenere gli archi.

Muscoli del piede

I muscoli del piede sono classificate come intrinseca o estrinseca. I muscoli intrinseci si trovano all'interno del movimento del piede e la causa delle dita. Questi muscoli sono flessori, estensori, rapitori e adduttori delle dita dei piedi. Diversi muscoli intrinseci anche contribuire a sostenere gli archi del piede.

I muscoli estrinseci si trovano al di fuori del piede, nella parte inferiore della gamba. Il potente muscolo gastrocnemio è tra questi. Hanno lunghi tendini che attraversano la caviglia, per fissare alle ossa del piede e assistere in movimento. L'astragalo, tuttavia, non ha allegati tendine.