Nausea in gravidanza ridurre il rischio di aborto

Si è sempre creduto che la nausea durante la gravidanza iniziale fosse un buon segno perché significava che la gravidanza stava sviluppando in modo sano. Ebbene, i ricercatori del National Institute of Child Health and Human Development Eunice Kennedy Shriver, gli Stati Uniti, appena trovato la prova che questo disagio, così spiacevole per le donne incinte, è di solito collegato con un minor rischio di aborto indesiderato .

Lo studio, pubblicato sulla rivista JAMA Internal Medicine, è stata condotta su un totale di 797 donne che hanno preso un registro giornaliero dei sintomi legati alla gravidanza, tra cui nausea e vomito.

Nella ottava settimana di gestazione, il 57,3% ha riferito di aver sentito nausea; e il 26,6% dei casi questi sono stati accompagnati da vomito. Secondo l'analisi dei ricercatori, le donne con nausea e vomito in gravidanza avevano un rischio più basso di perdita di gravidanza: tra il 50% e il 75% rispetto a coloro che non hanno esperienza nausea o nausea accompagnata da vomito . Di tutte le gravidanze, per un totale di 188 si è conclusa con un aborto spontaneo.

"Il nostro studio valuta i sintomi fin dalle prime settimane di gravidanza, subito dopo il concepimento, e conferma che non v'è un'associazione protettiva tra nausea e vomito e un minor rischio di perdita fetale", ha spiegato in una dichiarazione Dr. Stefanie N. Hinkle, autore principale dello studio. Le cause di queste malattia di mattina è ancora sconosciuto, ma i ricercatori suggeriscono che questi siano responsabili per proteggere il feto dalle tossine e agenti patogeni negli alimenti e bevande.

Tags

la gravidanza la ricerca la salute