La malattia celiaca: vivere senza glutine in prima persona celiaca

08-06-2017 aquamo Salute
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

intolleranze alimentari costituiti da una reazione avversa che si verifica quando un determinato alimento o gruppo a cui la persona è intollerante (sia il cibo stesso come ingrediente in esso contenuto) viene consumato.

Tra le intolleranze alimentari più comuni troviamo per esempio con, e intolleranza al glutine (celiachia), un tema su cui ci sarà eco proprio in questo giorno.

Che cosa è la celiachia?

La celiachia diventa una malattia intestinale che colpisce individui geneticamente predisposti, una volta ingerito alimenti contenenti glutine, una proteina che fa parte della farina di cereali, come l'orzo, frumento, avena e segale .

In questi casi, il contatto con il glutine mucosa intestinale produrre un certo numero di reazioni immunitarie a base infiammatoria, ma potrebbe anche produrre un grave danno nel piccolo intestino.

L'intestino tenue è un organo di fondamentale importanza, che è responsabile per l'assorbimento di sostanze nutritive da ciò che mangiamo ogni giorno, e in grado di generare vari stati di carenza, e anche una vasta gamma di sintomi.

Come faccio a sapere se sono allergico al glutine?

La celiachia può manifestarsi nella seconda metà del primo anno di vita, che è il momento ideale in cui gli alimenti contenenti frumento sono inclusi nella dieta infantile.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi la malattia celiaca rimane non diagnosticata o non viene rilevato fino a età avanzate di certo, dal momento che in molti momenti pede partecipare come una malattia asintomatica.

Informazioni correlate | Neonati e bambini celiaci / celiachia proibito bambini cibo / dieta senza glutine per neonati e bambini con malattia celiaca

Tags

glutine intolleranze alimentari
Articolo precedente Calorie da oli, grassi e salse
Articolo successivo Calorie da oli, grassi e salse