La gravidanza altera il cervello

11-02-2018 Udonge Salute
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I cambiamenti ormonali e biologici sono più che analizzato, ma le conseguenze di una gravidanza sul cervello sono certamente poco conosciuti. Ora la ricerca condotta dall'Università Autonoma di Barcellona e Research Institute Hospital del Mar, si vede che la maternità biologica altera il cervello delle donne migliorare le loro competenze per la cura per il bambino e lasciando intatte le loro capacità intellettuali.

Così, lo studio comparato con risonanza magnetica struttura di imaging cerebrale di un gruppo di 25 donne, prima e dopo aver dato alla luce il suo primo figlio, così come i loro partner e un gruppo di controllo costituito da 20 donne che non erano e non lo fa erano stati in stato di gravidanza e le coppie li 17 uomini. Essi sono stati seguiti per più di 5 anni.

Confermano che alcune aree del cervello subiscono cambiamenti morfologici dopo la gravidanza

L'analisi del loro cervello ha mostrato che la prima gravidanza riduce il volume di materia grigia delle aree cerebrali coinvolte nelle relazioni sociali: nella corticale anteriore e linea mediana posteriore e in determinate regioni della corteccia prefrontale e temporale in stato di gravidanza .

Questa è la prima ricerca che mostra che la gravidanza provoca cambiamenti nel cervello e che si sono conservati per almeno due anni dopo la consegna. Lo studio è stato quindi in grado di dire se una donna cartello era stata incinta o no a seconda variazioni di volume di queste aree cerebrali.

Naturalmente, la riduzione della materia grigia era donne non gravide esclusiva e nel gruppo di controllo. La gravidanza non ha comportato cambiamenti di memoria o altre funzioni intellettuali, in modo che i ricercatori ritengono che la perdita di materia grigia non comporta alcun deficit cognitivo, piuttosto il contrario, per favorire un'elaborazione mentale più maturo ed efficiente.

"I risultati suggeriscono che questa plasticità cerebrale insito in gravidanza ha uno scopo evolutivo progettato per deduce in modo efficace che la madre ha bisogno il suo bambino", afferma Erika Barba-Müller, co-autore del lavoro.

I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Nature Neuroscience.

Tags

del cervello la gravidanza la salute