Il dolore persistente è il Nuovo dolore cronico

Il dolore persistente è il Nuovo dolore cronico

dolore persistente è il nuovo dolore cronico, e una volta che ci si abitua alla nuova terminologia, si possono trovare - come altri hanno - ti dà un modo più ottimista per comprendere e affrontare la sua condizione. Ecco perché:

Persistente dolore Definizione

dolore persistente è un termine aggiornato che sta cominciando a sostituire le frasi come “dolore cronico”, "mal di schiena cronico“, ‘dolore cronico al collo’, ecc

Il motivo per l'interruttore viene da operatori sanitari e le associazioni di dolore che, negli ultimi dieci anni o giù di lì, hanno notato e segnalato che i pazienti tendono a relazionarsi con mal di schiena cronico, come condizione di cui hanno bisogno per curare e da fare con. Quando incorniciato in questo modo, il dolore cronico è qualcosa che i pazienti sono costantemente cercando di risolvere una volta per tutte.

Mentre mal di schiena cronico connota una condizione incrollabile probabile, il dolore persistente si riferisce al dolore che dura più a lungo di quanto ci si aspetterebbe o preferiscono. Questa descrizione più concisa in grado di aprire nuove possibilità per vivere bene.

Acute Pain vs dolore persistente - Rendere il Distinzione

La prima volta che ferire il collo o alla schiena, si è nella fase acuta. A questo punto, e fino a circa 3 mesi, il dolore si verifica è in gran parte a causa di infiammazione e danni ai tessuti. Tendo a pensare di sintomi che si verificano durante le fasi acute e sub-acute di un infortunio come dolore che ha un senso.

Qualcosa si fa male, e lo senti.

Ma dopo circa 3 mesi, il sistema nervoso centrale si unisce l'esperienza. Il sistema nervoso centrale, che consiste del cervello e del midollo spinale, è un sistema di messaggistica complesso. Alcuni dei suoi molti lavori includono la ricezione di messaggi di stimolo inoltro ad altre parti del sistema nervoso, assemblando una risposta motoria alle sensazioni che si provano, e la presentazione dell'esperienza del vostro dolore in un contesto che è unico per voi.

Dolore costante - Come contestualizzare E?

In sostanza, il cervello ha un senso degli stimoli che viene in dal mondo esterno, allora ti consente di sapere se si è nel dolore, ed esattamente ciò che il dolore si sente come. Esso svolge anche un ruolo importante nella formulazione di risposte correlati, come qualsiasi depressione di accompagnamento, la decisione di assumere un atteggiamento positivo circa il cambiamento di stile di vita a causa della ferita, e molto altro ancora. Il cervello può contestualizzare le vostre sensazioni, tra cui dolore, a chi sei come una persona in questo modo, si coordina un'esperienza individuale del tuo infortunio.

I cambiamenti nel cervello dopo un infortunio alla schiena o al collo tendono a restare più a lungo di quanto non faccia il danno tissutale probabilmente sostenuta. Questa è la chiave per andare avanti con la tua vita post-infortunio.

Il dolore persistente e speranza

Con "dolore persistente“, viene preso il riferimento al danno tissutale, e il termine descrive invece il modo in cui il vostro sistema nervoso centrale elabora ora stimoli.

Mentre è vero che per alcune persone, questo significa ancora dolore amplificato o altre sensazioni aberranti, la buona notizia è che hai il controllo. Un certo numero di grandi tecniche e metodi sono stati sviluppati nel corso degli ultimi decenni, che possono aiutare a abbassare la manopola del volume sul dolore e imparare a chiarire il vostro processo di pensiero in modo che non stai esagerando a quello che si sente.