I sintomi di astinenza marijuana

Rispetto ai sintomi di astinenza associati a smettere di alcool o altre droghe, i sintomi di astinenza marijuana sono relativamente miti, ma sono abbastanza scomodi da causare molti che cercano di smettere di ricaduta per alleviare questi sintomi.

In altre parole, i sintomi di astinenza marijuana non sono in pericolo la vita - la loro principale pericolo è causa di qualcuno che vuole o ha bisogno di smettere di fumare erba a fallire davvero.

Rispondere a queste 10 domande può aiutare a determinare se i sintomi di astinenza di marijuana sono abbastanza gravi per tentare di ricaduta se si tenta di smettere.

Importanza marijuana Ritiro

ritiro marijuana non è elencato come una condizione in Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali dovuto principalmente ai dubbi nel 1994 circa il suo significato clinico. Ma la ricerca condotta dal momento che il DSM-IV è stato pubblicato ha dimostrato che il ritiro di cannabis dovrebbe essere un obiettivo di trattamento clinico in quanto può spingere la gente per la ricaduta.

Proprio come gli alcolisti che stanno cercando di smettere di bere può prendere un drink per alleviare i sintomi a volte mortali di astinenza da alcol, i fumatori di marijuana possono illuminare un congiunto per alleviare il disagio che sperimentano quando cercano di smettere di fumare. Questo può essere un problema serio per i fumatori che hanno bisogno di smettere di mantenere il loro posto di lavoro o che sono stati tribunale lo ha condannato in trattamento.

Uno studio ha trovato che il 70,4 per cento degli utenti che tentano di smettere di fumare marijuana recidivato per alleviare i sintomi di astinenza.

Marijuana ritiro è comune

Uno studio della Duke University di 496 fumatori adulti di marijuana che hanno cercato di smettere ha rilevato che il 95,5 per cento di loro ha sperimentato almeno un sintomo di ritiro, mentre il 43,1 per cento ha sperimentato più di un sintomo.

Il numero di sintomi i partecipanti hanno sperimentato era significativamente legata a quanto spesso e quanto i soggetti fumato prima di tentare di smettere.

Coloro che erano fumatori quotidiani sperimentato la maggior parte dei sintomi, ma anche chi ha riferito uso di marijuana meno settimanale sperimentato alcuni sintomi di astinenza di intensità moderata.

Di seguito è uno sguardo ad alcuni dei sintomi più comuni associati con il ritiro di marijuana.

Craving per la marijuana

Uno dei sintomi più riportati da persone che cercano di smettere di fumare marijuana è un forte desiderio di marijuana o un intenso desiderio di più. In uno studio, il 75,7% dei partecipanti che cercano di smettere riportato un desiderio intenso per la marijuana.

Anche se molti fumatori regolari di marijuana non credono che sono dipendenti da droga, un segno distintivo di dipendenza è desiderio quando si tenta di smettere, che si tratti di eroina, alcol, gioco d'azzardo o dipendenza dal sesso. Il desiderio è il sintomo più comune riportato da ex-consumatori di marijuana nei primi giorni di astinenza.

Sbalzi d'umore

Il secondo sintomo più comune riportato da coloro che hanno cercato di smettere di fumare marijuana è sbalzi d'umore.

Gli ex utenti segnalano oscillazioni emotive da depressione, rabbia ed euforia e viceversa. Irritabilità e la rabbia sono sintomi comuni per chi sta dando un farmaco di scelta, soprattutto se sono costretti dalle circostanze a smettere.

Più della metà di coloro che cercano di smettere di sbalzi d'umore rapporto marijuana, irritabilità o ansia. Altri riferiscono aggressività, nervosismo, irrequietezza e una perdita di concentrazione. In genere, questi sintomi iniziano a diminuire dopo due o tre settimane, ma può indugiare in alcuni fino a tre mesi.

sonno Turbativa

L'insonnia è uno dei sintomi più comuni di ritiro di droga, se il farmaco è marijuana, alcool o la prescrizione di antidolorifici. Proprio come qualcuno che è alcol-dipendente o qualcuno che è stato dipendente da oppiacei esperienze difficoltà cercando di dormire dopo aver smesso, fumatori di marijuana inoltre trovano che cade a dormire difficile.

sintomi di insonnia dopo aver smesso di fumare erba può durare pochi giorni o un paio di settimane. Alcuni fumatori trovano che possono sperimentare insonnia occasionale per un paio di mesi dopo aver smesso.

Ma l'insonnia non è l'unico problema disturbi del sonno associati alla sospensione di marijuana. Alcune persone che hanno smesso di rapporto fumare erba avere incubi e sogni molto vividi che interrompono anche il loro sonno. Questi frequenti, sogni vividi iniziano tipicamente circa una settimana dopo aver smesso e può durare per circa un mese prima si assottiglia. Si stima che circa il 46,9 per cento degli ex fumatori segnalare problemi disturbi del sonno.

Altri che hanno smesso di fumare rapporto dover "utilizzando sogni" in cui sognano fumano marijuana. Alcuni ex fumatori hanno riferito di aver avuto questi tipi di sogni anni dopo che hanno smesso di usare la marijuana.

Mal di testa

Uno dei sintomi fisici più comuni riportati da coloro che smettono di fumare è un mal di testa. Non tutti quelli che si ferma fumare marijuana sperimenta il mal di testa, ma per coloro che lo fanno, il mal di testa può essere molto intenso, soprattutto durante i primi giorni dopo aver smesso.

Mal di testa associati con il ritiro di marijuana può durare per alcune settimane fino a un paio di mesi. Mal di testa, come molti altri sintomi di ritiro dalla marijuana, comincerà solitamente uno a tre giorni dopo la chiusura e il picco due a sei giorni dopo la sospensione. I sintomi di solito svaniscono dopo due settimane, ma alcuni ex fumatori riferiscono sintomi continua per diverse settimane o addirittura mesi dopo.

altri sintomi

Altri sintomi riportati da ricercatori includono:

  • cambiamento Appetite
  • Perdita di peso
  • L'aumento di peso
  • problemi di digestione
  • Crampi o nausea dopo aver mangiato.

Altri hanno riferito sudorazione notturna, perdita del senso dell'umorismo, diminuzione del desiderio sessuale, o aumento del desiderio sessuale. Alcuni ex utenti hanno segnalato agitazione e vertigini.

I sintomi fisici di astinenza marijuana tendono ad essere meno intenso, il picco prima e dissolvenza più velocemente di quanto i sintomi psicologici associati a smettere. La frequenza e la quantità di marijuana fumatore usata prima sospensione colpisce la severità e la durata dei ritiri.

Ottenere aiuto per i sintomi

Se avete deciso di smettere di fumare erba, o sei stato costretto dalle circostanze a smettere, è probabile che si verificherà un qualche tipo di sintomi di astinenza. A seconda di quanto e quanto spesso si è fumato, questi sintomi potrebbero diventare abbastanza intenso a guidare alla ricaduta per trovare sollievo.

Non devi farlo da soli. Cercare l'aiuto dal vostro fornitore di assistenza sanitaria a che fare con i sintomi fisici di ritiro o di cercare l'aiuto di un gruppo di sostegno come Marijuana Anonymous gestire i sintomi psicologici.