I sintomi del cancro al fegato

25-04-2017 xwai Salute
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il cancro del fegato primario, cioè una che comincia in questo corpo, è una malattia che è mostrato come la cirrosi essendo cancro media frequenza, epatite B, epatite C e l'alcool eccessivo utilizzare parte della sua detonante più comune. Questa è una condizione cui prognosi dipende prevalentemente sulla fase del cancro è trovato e lo stato precedente del fegato. In fase avanzata in cui un precedente danno epatico come avviene con verifica cirrosi o epatite, la prognosi di sopravvivenza è sfavorevole. In questo articolo spieghiamo i fattori di rischio, i tipi e sintomi di cancro al fegato.

Si può anche essere interessati a: Come riconoscere i sintomi del cancro allo stomaco indice
  • I fattori di rischio per lo sviluppo di cancro al fegato
  • Tipi di cancro del fegato
  • I sintomi del cancro al fegato
  • La diagnosi di questa malattia
  • Liver Cancer Treatment

I fattori di rischio per lo sviluppo di cancro al fegato

Anche se il cancro primario del fegato può verificarsi in chiunque, è più comune in coloro che hanno una serie di caratteristiche che aumentano significativamente il rischio di questa condizione. La condizione del fegato in modo decisivo segnato l'evoluzione di questa condizione, il trattamento e le previsioni di recupero.

I fattori di rischio che aumentano la probabilità di cancro al fegato sono:

  • Soffrire da cirrosi epatica, questa è la causa più frequente di questa condizione.
  • Soffrono di epatite C per circa il 20% dei pazienti con questa condizione è a rischio di sviluppare la cirrosi in futuro.
  • Affetto da epatite B, che soffrono di questa condizione può sviluppare malattie croniche che possono causare gravi danni al fegato a lungo termine, che porta alla cirrosi e soffrire di questo tipo di tumore.
  • Bere alcol in grandi quantità, questa abitudine compromette la salute del fegato e può incoraggiare la produzione di cellule tumorali.
  • Fumo.
  • Soffrono di obesità, diabete e ipertensione aumenta anche il rischio per questa malattia.
  • Mangiare contaminati da aflatossina, una tossina prodotta da diversi funghi presenti in alcuni alimenti che non vengono memorizzati correttamente il cibo.
  • Soffrire da emocromatosi, una condizione in cui il corpo immagazzina in organi come il fegato una maggiore quantità di ferro necessaria.
  • Questa condizione è più comune negli uomini che nelle pazienti donne.

Tipi di cancro del fegato

Anche se molti tumori possono metastatizzare al fegato, quando ci riferiamo a cancro primario del fegato, che inizia in questo corpo e non altri, poi ci sono due tipi che si verificano di frequente:

  • carcinoma epatocellulare: è il tipo più comune di cancro del fegato, tra 80 e 90% dei pazienti con la condizione avrà questo tipo di carcinoma. Il suo aspetto è molto variabile a seconda del sesso del paziente, etnia e area di provenienza, sono più comuni nel sud-est asiatico e in Africa sub-sahariana, abbastanza comune nei paesi del Mediterraneo e in Brasile, con una bassa incidenza in America, Australia e del nord Europa. Esso può avvenire attraverso un singolo tumore diffondersi attraverso il corpo o piccole chiazze, tutto dipende ogni paziente.
  • Dotti biliari o colangiocarcinoma: è il tipo meno comune, inizia con la formazione di cellule tumorali nei piccoli dotti biliari e poi andare avanti.

I sintomi del cancro al fegato

Il cancro del fegato è difficile da rilevare nelle sue fasi iniziali dovute principalmente alla mancanza di sintomi, tuttavia, e dal momento che si verifica questa condizione prevalentemente in pazienti con cirrosi epatica, oggi queste persone devono essere sottoposti a stretto controllo medico per rilevare la comparsa di cellule tumorali in anticipo rispetto ai decenni passati.

Anche in fase avanzata, è possibile che questo tipo di cancro rimanere asintomatica, così le persone che hanno fattori di rischio per lo sviluppo di questa malattia frequenti controlli devono essere effettuati per escludere un aspetto.

Nel caso di presentazione di segni, sintomi del cancro del fegato più comune sono i seguenti:

  • Dolore nella parte destra dell'addome, appena sotto le costole.
  • Presenza di un nodulo in questo settore.
  • gonfiore addominale a causa della presenza di liquido nella zona.
  • L'ittero è ingiallimento della pelle o degli occhi.
  • La stanchezza e la fatica importante.
  • Senso di sazietà dopo aver mangiato piccole quantità.
  • Perdita di appetito e perdita di peso senza causa apparente.
  • Nausea e vomito.
  • Febbre, quando i sintomi si verificano in un paziente con cirrosi che non hanno alcuna infezione, è importante per escludere il cancro.
  • In un test del sangue può essere rilevato segnali come cellule di alta rossi del sangue, calcio alto, basso glucosio.

La diagnosi di questa malattia

In termini generali e per un paziente che a quanto pare non è nel gruppo di rischio per questa malattia, diagnosticare il cancro al fegato non è facile. La maggior parte dei pazienti non sviluppano sintomi fino a quando la malattia è in uno stadio avanzato e palpazione zona tumore è complessa a causa della presenza delle costole. Tuttavia, i pazienti con condizioni come la cirrosi, epatite B o C o alcolico, possono subire controlli frequenti esaminando specificamente determinare la presenza di cellule tumorali.

Quando si verificano i primi sintomi o ogni volta che uno specialista ritenga necessario, può sottoporre il paziente a una revisione generale, se si sospetta il cancro del fegato poi vari esami possono essere eseguiti come:

  • L'ecografia per valutare le condizioni del fegato.
  • TAC per determinare le dimensioni del tumore, la sua dimensione, posizione, ecc
  • MRI.
  • Angiogramma per rilevare che le arterie che alimentano il tumore, questo può aiutare a scegliere un trattamento.
  • Altri test per determinare se il cancro si è diffuso.

Liver Cancer Treatment

La scelta del trattamento del cancro del fegato dipenderà in gran parte dalla stadio della malattia e la condizione in cui si trova il corpo, sempre tenendo presente che quando è un cancro primario più paziente ha danno epatico causata da cirrosi.

Sulla base di un'ampia valutazione precedente, l'oncologo può raccomandare i seguenti trattamenti:

  • Chirurgia per rimuovere il tumore: una soluzione per i pazienti asintomatici con un singolo tumore ed hanno una funzione epatica conservata. Se il tumore viene efficacemente rimosso senza ulteriori complicazioni, il paziente ha un tasso di sopravvivenza a 5 anni tra 20 e 70%.
  • Il trapianto di fegato: questa alternativa si applica a pazienti con tumori singoli inferiore a 5 mm o di due o tre tumori inferiori a 3 mm. Ha un tasso di sopravvivenza a cinque anni di tra il 40 e il 70%, ma in molti casi il trapianto di tempi di attesa rendono le condizioni del paziente anticipo e non più candidati per questa opzione.
  • Ablazione: Si applica per i pazienti con tumori di piccole dimensioni che, tuttavia, non possono essere utilizzati a causa della sua salute cagionevole. Essa comporta la distruzione del tumore senza ricorrere alla rimozione.
  • Embolizzazione: utilizzato in pazienti sintomatici con tumori di grandi dimensioni, è quello di ridurre o produrre un blocco nel flusso sanguigno che alimenta il tumore. I tassi di risposta a questo trattamento non sono troppo favorevoli, essendo inferiore al 50% e un effetto molto modesto sul tasso di sopravvivenza del paziente.
  • La radioterapia è utilizzata in particolare per ridurre le dimensioni del tumore e garantire meno disagio per il paziente.
  • Chemioterapia: A differenza di altri tipi di tumori, nel caso della chemioterapia cancro del fegato non è molto efficace, con un tasso di risposta che non superi il 25%.

Questo articolo è puramente informativo, non abbiamo alcun potere di prescrivere qualsiasi trattamento medico o fare alcuna diagnosi. Vi invitiamo a visitare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o di disagio.

Per saperne di più articoli come sintomi di cancro al fegato, vi suggeriamo di inserire la nostra categoria di malattie e gli effetti collaterali.

Articolo precedente Calorie da oli, grassi e salse
Articolo successivo Calorie da oli, grassi e salse