I giovani che trascorrono più ore davanti a schermi consumano bevande analcoliche più

L'inattività fisica è un problema tipico di oggi, e sempre più frequenti, di grandi dimensioni e la gioventù. Addirittura, secondo la nuova ricerca presso l'Università di Saragozza, gli adolescenti europei più sedentari e spendere più di quattro ore al giorno "schermi" (se TV, video del computer EA Games) hanno abitudini peggiori consumare due volte tanto soda e ridurre fino a consumo di frutta 70 per cento.

I risultati sono stati pubblicati in Archives of Pediatrics and Adolescent Medicine e ha dimostrato che, al contrario, i giovani che trascorrono più tempo in studio, hanno un consumo di sodio inferiore, tra il 50 e il 60 per cento.

Al lavoro abbiamo dimostrato la relazione tra i comportamenti sedentari più tipici e il consumo dei vari gruppi alimentari in adolescenti europei. Per raggiungere questi risultati i dati pubblicati da più di 2.200 adolescenti di età compresa tra i 12,5 e 17,5 anni provenienti da otto città europee (Atene, Dortmund, Gand, Lille, Roma, Stoccolma, Vienna e Saragozza sono stati considerati ).

La ricerca ha misurato gli adolescenti europei di tempo impegnati in attività sedentarie, soprattutto per quanto riguarda l'uso dei mezzi elettronici.

Così, lo studio ha scoperto che gli adolescenti europei superano di gran lunga la raccomandazione globale di non spendere più di 2 ore al giorno in attività sedentarie, come guardare la TV, essendo su computer e console di gioco.

Infatti, è stato osservato che, mentre gli adolescenti europei spendono di fronte alle "schermi" supera quattro ore al giorno: due ore a guardare la TV di un'ora per giocare a computer e un altro per utilizzare Internet nel loro tempo libero.

Questi dati iscriviti quelli ottenuti in un altro studio internazionale, che ha suggerito che certi comportamenti sedentari, come guardare la televisione o il computer influenzano il consumo di alcuni tipi di cibi e bevande, nocivi per la salute e portare ad un più alto tasso di l'obesità tra i giovani e incline ad altre malattie come il diabete.

Articolo precedente Calorie da oli, grassi e salse
Articolo successivo Calorie da oli, grassi e salse