I cani, la migliore terapia per la malattia mentale

Anche se l'utilità di un animale domestico è stato accettato e ben documentato dalla comunità scientifica, c'è meno disponibili ricerca sul ruolo degli animali domestici nella malattia mentale. Uno studio ha lo scopo di colmare questa lacuna studiando come i cani influenzano il benessere mentale dei loro proprietari.

I ricercatori, guidati da Helen Brooks dell'Università di Manchester hanno intervistato 54 partecipanti coinvolti nel programma di salute mentale a Manchester e South Hampton. Tutti avevano almeno 18 anni di età ed erano stati diagnosticati con grave malattia mentale. Faccia a faccia interviste sono state condotte nella casa dei partecipanti o in un centro comunitario concordato, ed è durata tra i 20 ei 90 minuti.

Animali hanno un ruolo unico nel migliorare il benessere delle persone con malattie mentali

Ai partecipanti è stato chiesto: "Chi o che cosa pensi sia più importante per voi affrontare il vostro equilibrio mentale" I partecipanti dovevano essere messi in cerchio centro di un tavolo per il social network che consideravano più importante e così via al più grande o esterna cerchio del grafico come il meno rilevanti per la vostra salute mentale.

Il 60% dei volontari ha messo vostro cane nel cerchio interno, il più importante per controllare la loro malattia e far fronte con la loro vita quotidiana aiuta. Un altro 20% ha messo il vostro animale domestico nel secondo cerchio, e solo 3 partecipanti mettere il vostro animale domestico nel terzo cerchio.

Perché i cani sono così importanti?

Alcuni partecipanti hanno detto i loro animali domestici ha dato loro distrazione sui sintomi della malattia e le esperienze inquietanti, come sentire voci, pensieri suicidi ...

Avere un animale domestico è stato anche visto come un modo efficace per ridurre lo stigma associato con la malattia mentale, essere responsabile, prendere il controllo della tua vita e un senso di sicurezza e le attività quotidiane di routine. Infine, i sentimenti di accettazione e il sostegno incondizionato offerto da animali verso i loro proprietari hanno contribuito ad un generale più positivo.

Questi risultati sottolineano l'importanza degli animali da compagnia per l'auto-monitoraggio della malattia mentale e della vita quotidiana.

"Il supporto di analisi di rete contributo unico di un individuo suggerisce un animale domestico che si estende oltre il supporto e le connessioni fornite da legami familiari, le amicizie e legami deboli", afferma Helen Brooks, leader del lavoro.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista BMC Psychiatry.

Tags

malattia mentale animali domestici salute