Essere giovani aggressivo colpisce il cervello più

I giovani adulti che sono atteggiamenti ostili e aggressivi e hanno difficoltà a far fronte allo stress quotidiano, potrebbero verificarsi problemi di memoria in età adulta, secondo l'ultimo studio condotto da scienziati presso il National Institutes of Health a Bethesda e collezionismo sulla rivista Neurology.

Ci sono prove che un atteggiamento ostile, per esempio, può abbassare la soglia di attivazione della risposta allo stress. Ora, questa ricerca approfondisce esso, sostenendo che potrebbe anche avere un impatto sulla funzione cognitiva e profili di rischio cardiovascolari associati con deterioramento cognitivo.

I ricercatori hanno esaminato un campione di 3.126 persone in due diverse fasi della sua vita: prima a 25 e poi a 50. In entrambi i momenti, i volontari hanno risposto ad un questionario sulla loro personalità, attitudine, capacità di gestire lo stress , e hanno condotto test su capacità cognitive e la memoria.

I dati circa la loro personalità sono stati usati per misurare i livelli di partecipanti ostilità, dal momento che le domande sono stati progettati per valutare la sfiducia, strumenti per la gestione dello stress, comportamento aggressivo o sentimenti negativi connessi ai rapporti sociali. Così, i volontari sono stati divisi in quattro gruppi dal più alto al più basso livello di ostilità, in base ai risultati del questionario.

L'analisi dei test cognitivi quando i volontari hanno avuto una media di 50 anni, ha dimostrato che le persone con i più alti livelli di aggressività e di ostilità erano il rating peggiore ottenuto in tutti i test rispetto ai loro precedenti risultati quando 25 anni.

"Non possiamo pensare che i nostri tratti di personalità hanno un rapporto diretto con quanto bene pensiamo o ricordare le cose, ma abbiamo trovato che l'effetto di avere un ostili e scarsa capacità di atteggiamento per affrontare lo stress fosse simile all'effetto di più invecchiamento precoce ", dice Lenore J. Launer leader di studio.

Secondo l'esperto, questi risultati non dimostrano che gli atteggiamenti ostili provocano un deterioramento della memoria e del pensiero, ma lo fanno indicare un'associazione.

Tags

del cervello lo stress la memoria la personalità la salute