Come prevenire la varicella negli adulti

La varicella è una malattia virale altamente contagiosa ed è molto comune durante l'infanzia. Questa condizione è causata dal virus della varicella zoster, causando sintomi quali febbre leggera seguita da bolle riempiti con un liquido giallastro dopo lo stesso essiccamento può dare origine a nuove blister. Il problema principale con questa condizione è che le bolle appaiono in tutto il corpo, compresa la zona genitale, causando prurito e molto disagio per il paziente.

Anche se l'infanzia è una malattia prevalentemente mite e innocua, quando il virus colpisce gli adulti possono presentare gravi complicazioni, quindi è meglio prendere precauzioni per evitare il contagio e garantire il benessere. Questo articolo spiega come a prevenire la varicella negli adulti e quali sono le possibili conseguenze di contagio.

Si può anche essere interessati a: Come sono i sintomi della varicella indice
  • Le complicanze della varicella negli adulti
  • vaccino contro la varicella, la migliore prevenzione
  • Altri suggerimenti per prevenire l'infezione

Le complicanze della varicella negli adulti

Quando il virus della varicella zoster infetta i bambini di solito provoca sintomi lievi, ma può essere leggermente fastidioso al piccolo, che non sono gravi. E 'durante l'infanzia, da anno di età fino a circa 10 anni, quando la maggior parte dei casi che passano senza complicazioni.

Ma gravi complicazioni possono verificarsi quando la malattia colpisce gli adulti, le persone che hanno un sistema immunitario indebolito causata da malattie come il cancro o l'HIV, trapianto di organo o terapia immunosoppressiva. Inoltre le donne in gravidanza ad alto rischio se hanno contratto questa malattia durante la gravidanza.

Le complicanze della varicella negli adulti sono:

  • infezioni batteriche della pelle da grattamento delle fiale.
  • Polmonite e broncopolmonite.
  • Encefalite, cioè l'infiammazione nel cervello.
  • infezioni ossee, articolari o flusso sanguigno.
  • Se una donna incinta contrae questa condizione, soprattutto nel primo e nel secondo trimestre, a rischio il bambino presenti varie malformazioni congenite o aborto spontaneo si verifica. Se l'infezione si verifica nel terzo trimestre il rischio di complicanze sono minime.

Poiché questa condizione può compromettere seriamente la nostra salute quando colpisce in età adulta, la raccomandazione è di prendere misure preventive per ridurre al minimo la diffusione.

vaccino contro la varicella, la migliore prevenzione

La varicella più efficace di sicurezza e prevenire negli adulti e nei bambini la forma è la vaccinazione. Il vaccino della varicella per adulti sono generalmente somministrato in due dosi iniettate circa 2 mesi a parte, la prima dose garantisce la protezione tra il 70 e il 90%, mentre il secondo aumenta immunità dosi al 98%.

In alcuni casi vaccinati persone possono anche contrarre il virus, ma si presenta molto mite e senza complicazioni. Attualmente i bambini tra i 12 ei 15 mesi ricevono questo vaccino, che sarà rafforzato ancora una volta tra i 4 ei 6 anni. Anche se questo è il modo migliore per prevenire la varicella in adulti e bambini, la vaccinazione è controindicata per:

  • le donne in gravidanza, questo si consiglia un test per determinare l'immunità a questo virus prima di diventare Stato. C'è la possibilità di iniettare sistema immunitario per ridurre il rischio di infezione durante questa importante fase globuline.
  • Le persone con un sistema immunitario compromesso.
  • Chi può avere allergie ad uno qualsiasi dei componenti del vaccino.

Altri suggerimenti per prevenire l'infezione

La varicella è una malattia altamente contagiosa che può essere trasmessa da 1 a 2 giorni prima della comparsa dei primi vesciche e rimanere contagiosa fino a quando non si asciugano, questo fa sì che la malattia potrebbe diffondersi rapidamente. Per evitare l'infezione è essenziale per stare lontano da chi ha il virus fino a quando le bolle guariscono completamente, che può richiedere da 10 giorni a diverse settimane, a seconda dei casi.

Se la persona infetta è a casa si consiglia di:

  • Consultare il proprio medico circa la possibilità di consumare antivirali per ridurre il rischio di infezione. Questo tipo di farmaco può aiutare il sistema immunitario lotta varicella zoster e ridurre la gravità dei sintomi, se si venga infettato. Questa opzione è consigliata solo se nessuno o solo un sistema immunitario debole e, nel caso delle donne, quando non c'è la gravidanza.
  • Mettere su una maschera per il paziente e si utilizza anche una maschera, riducendo contagio. Allo stesso modo è auspicabile che la persona con la varicella ha le unghie molto corte per evitare di graffiare e il virus rimane in questo settore, favorendo la sua diffusione.
  • Il virus della varicella può sopravvivere al di fuori del corpo per diverse ore, quindi è essenziale per lavarsi spesso le mani, strofinando per almeno 30 secondi. Si raccomanda inoltre di mantenere la casa disinfettato, in particolare gli spazi in cui la persona malata e le più sensibili aree comuni come la cucina, bagno, sala da pranzo, ecc è Aceto bianco è un ottimo detergente naturale che può contribuire a questo compito.
  • Lenzuola, pigiama e asciugamani devono essere utilizzati esclusivamente e frequentemente lavaggio superiore a 60 ° C cicli per rimuovere tracce del virus. Non condividere eventuali oggetti personali con una persona infetta, questo include posate, piatti, bicchieri, tovaglioli, pettini, abbigliamento, tra gli altri.
  • Per entrare in contatto diretto con qualcuno che ha la varicella lavare immediatamente le mani, evitare di toccare gli occhi o la bocca piena. Il virus può entrare nel vostro corpo attraverso queste contagiándote mucosa.

Questo articolo è puramente informativo, non abbiamo alcun potere di prescrivere qualsiasi trattamento medico o fare alcuna diagnosi. Vi invitiamo a visitare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o di disagio.

Per saperne di più articoli come Come prevenire la varicella negli adulti, vi suggeriamo di inserire la nostra categoria di malattie e gli effetti collaterali.

Articolo precedente Calorie da oli, grassi e salse
Articolo successivo Calorie da oli, grassi e salse