Cibi da evitare per ridurre intossicazione alimentare rischio Aborto Spontaneo

Domanda: Quali alimenti Devo Evitare di ridurre il rischio Aborto Spontaneo da intossicazione alimentare?

Risposta:

infezioni batteriche di origine alimentare sono una causa potenzialmente evitabile di aborto spontaneo e nati morti, quindi è saggio essere vigili su ciò che si mangia durante la gravidanza, al fine di ridurre il rischio di intossicazione alimentare. I ceppi batterici più associati con aborto spontaneo sono Listeria, Salmonella, Toxoplasma, e E. coli.

Nessun metodo di evitare intossicazione alimentare è mai del tutto a prova di errore, ma evitando i cibi a più alto rischio di ospitare questi batteri andrà un lungo cammino verso ridurre il rischio di aborto spontaneo da intossicazione alimentare.

Listeria

specie Listeria sono i batteri che causano la malattia listeriosi. Nelle persone non gravide, i segni più comuni sono dolore addominale, nausea / vomito, diarrea e febbre. Nelle donne in gravidanza, un non-specifica malattia simil-influenzale è il segno più comune. I sintomi possono includere febbre, brividi, dolori muscolari e malessere. Tuttavia, le donne incinte sono più suscettibili alle infezioni complicate, e l'infezione degli Stati Uniti, Listeria durante la gravidanza si verifica più spesso nel terzo trimestre, per cui è più probabile che sia una causa di un feto nato morto che un aborto spontaneo precoce.

Gli alimenti che possono ospitare Listeria comprendono:

  • latte non pastorizzato e formaggi
  • formaggi molli importati, come Brie, Gorgonzola, feta, e Roquefort
  • salumi
  • Refrigerato, frutti di mare affumicato consumato da solo
  • spread patè di carne o refrigerati

Salmonella

batteri della salmonella specie provocano un disturbo chiamato Salmonella enterocolite, chiamato anche Salmonellosi. I sintomi includono diarrea, dolori addominali, nausea, vomito e febbre o brividi.

I principali colpevoli sono crudi prodotti avicoli:

  • pollo
  • tacchino
  • Uova

Cuocere tutte le uova a fondo durante la gravidanza, al fine di meglio ridurre i rischi; un sondaggio nei primi anni 1990 ha trovato Salmonella patogena nel 24% delle uova campionate da statunitensi pollai. Incidenza nelle indagini più recenti, è stata inferiore, ma la cottura con cura le uova è una buona precauzione.

Toxoplasma

Il batterio Toxoplasma gondii è il colpevole della toxoplasmosi malattia. Le persone tendono ad associare la toxoplasmosi con scatole di lettiere per gatti, ma può anche essere un'infezione di origine alimentare. I sintomi della toxoplasmosi sono ingrossamento dei linfonodi, dolori muscolari, mal di testa, febbre leggera, e mal di gola; la malattia è spesso confusa con l'influenza.

Il cibo importante da evitare è:

  • carne cruda cotta

E. Coli

Segnalazioni di avvelenamento da coli Escherischia tendono a colpire i mezzi di comunicazione di tanto in tanto, e alcune forme di batteri fanno rappresentare un rischio per aborto spontaneo. L'avvelenamento da E. coli fa sì che il disturbo E.

coli enterite. I sintomi includono dolore addominale, diarrea, febbre, gas, crampi, vomito e raramente.

Gli alimenti che rappresentano un rischio includono:

  • Poco cotto, cibo avariato
  • L'acqua contaminata in alcuni paesi
  • frutta e verdura non lavate