Studio: trovare relazione tra consumo di caffè e un minor tasso di depressione nelle donne

Quasi 121 milioni di persone soffrono di depressione in tutto il mondo, e questa grave malattia provoca 850.000 morti ogni anno, molti dei quali per suicidio. La depressione è considerata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (ONU) la quarta causa di disabilità nel mondo e, come previsto, entro un decennio diventerà il secondo. La più alta incidenza si verifica nella maggior parte dei paesi sviluppati e colpisce più le donne, che sono più vulnerabili degli uomini.

Un recente studio ha trovato un legame tra caffeina e depressione: un gruppo di esperti delle università di Harvard e Columbia (Stati Uniti), ha trovato che le donne che bevono quattro o più tazze al giorno avevano un 20 per cento in meno probabilità che soffre di un disturbo depressivo.

La caffeina è lo stimolante del sistema nervoso più utilizzato al mondo, ma c'era un lavoro che analizzare il suo rapporto con la depressione e il suicidio. Per determinare quali conseguenze a lungo termine hanno il caffè, i ricercatori hanno chiesto la collaborazione di 50,739 donne con un'età media di 63 anni.

All'inizio del lavoro, niente di tutto ciò ha avuto sintomi depressivi, ma nel corso dei dieci anni del follow-up 2.607 casi di questa malattia sono stati registrati. In questa modalità, come pubblicato sulla rivista "Archives of Internal Medicine", sulla base di un questionario validato, si è concluso che coloro che bevevano caffè con caffeina da 2 a 3 volte al giorno erano 15 per cento meno probabilità di soffrire la malattia, rispetto a coloro che bevevano una tazza o meno a settimana.

Inoltre, tali donne che bevevano più di quattro tazze al giorno avevano un rischio più basso di depressione, fino al 20 per cento. Ha rilevato, tuttavia, che il caffè decaffeinato non è stata osservata rapporto.

Infine, i ricercatori hanno detto che non sono ancora chiaro perché questo effetto protettivo, sarà necessaria così ulteriori studi.