Sindrome di astinenza Snuff: sintomi e trattamenti

Ritiro di tabacco è una serie di reazioni fisiche, corporee e mentali che si verificano quando una persona soffre di dipendenza da una sostanza smette utilizzando.

È sindrome è una serie di eventi disturbanti che si verificano quando il fumatore smette di ricevere la sostanza a cui è dipendente, cioè nicotina.

Comunemente, questa sindrome è noto come mono o voglia, e si riferisce ad uno stato di disagio di assenza della sostanza desiderata.

Tuttavia, questa sindrome non si riferisce solo alla elevata desiderio di consumare quando il tossicodipendente non ha ingerito la sostanza a cui è dipendente.

In realtà, questa sindrome comprende molto di più di un semplice desiderio, ed esegue modificazioni del corpo e operativo sia fisici che psicologici.

In generale, tutte le sostanze con componenti di dipendenza può causare una sindrome da astinenza.

Tuttavia, non tutte le sostanze producono lo stesso tipo di sindrome, perché a seconda del potenziale di dipendenza di ciascun farmaco e dei meccanismi cerebrali che alterano il loro consumo, sintomi che possono verificarsi sarà uno o l'altro.

Perché compaiono sintomi di astinenza?

La sindrome da astinenza si verifica in risposta alla soppressione di consumo di una sostanza a cui è dipendente.

Questo è principalmente spiegato dalle modifiche apportate farmaci diversi sul funzionamento del cervello.

Nel complesso, sostanze che danno dipendenza hanno simili composti chimici neurotrasmettitori.

Quando i farmaci raggiungono il cervello cominciano a modificare il funzionamento di queste sostanze chimiche neurali. Cioè, ottenere sostanze chimiche esterne che iniziano a funzionare in modo simile a endogene.

Inizialmente, queste sostanze cervello li interpreta come esterno, così spesso alla prima del consumo, il farmaco può stare male o di fare gli effetti spiacevoli.

Questo perché il cervello ha una funzione specifica, che viene utilizzato per, così quando arrivano sostanze che modificano il funzionamento resistere a tali cambiamenti.

Ora, quando sostanze che danno dipendenza cominciano ad essere consumati e per raggiungere regolarmente il cervello, questo è usato per la presenza di queste sostanze.

Così, a poco a poco, il cervello smette di funzionare attraverso i loro meccanismi iniziali e incorpora l'uso del farmaco come una parte fondamentale del suo funzionamento.

Quando compaiono i sintomi di astinenza?

Ritiro appare in tempi in cui il farmaco non viene più consumato.

Tuttavia, non tutti i farmaci devono produrre sintomi di astinenza e non tutti producono allo stesso modo.

Inoltre, ci sono farmaci che possono causare una sindrome di astinenza con relativa facilità e non altri.

Generalmente, il consumo della sostanza regolarmente è necessario per prolungato e ripetitivo quando smettere di mangiare, il corpo reagisce con una serie di sintomi correlati ai sintomi di astinenza.

Inoltre, è necessario che la droga consumata altera le regioni del cervello che sono responsabili di fornire sensazioni di ricompensa, piacere o soddisfazione. Cioè, il farmaco deve contenere componenti che danno assuefazione.

In realtà, sostanze stupefacenti sono caratterizzati come sostanze che modificano sistemi di ricompensa del cervello.

Questi sistemi di ricompensa sono quelli che sono responsabili per la generazione di sensazioni di piacere o la soddisfazione quando esposti a situazioni o azioni amichevoli.

Pertanto, il consumo del farmaco produce immediatamente un senso di gratificazione senza aver sperimentato un evento che ci fornisce piacere, come la sostanza stessa e ci permette di premiare e gratificazione.

Inoltre, si richiede l'uso di questo farmaco che altera i sistemi di ricompensa è regolare e prolungato nel tempo.

Il cervello inizierà a funzionare "normalmente" solo quando la sostanza dipendenza è presente all'interno come sarà "usato" per lavorare attraverso sostanze interne ed esterne.

Più alto è il cervello, le modifiche apportate farmaco su queste strutture, maggiore è la dipendenza, e più elevati sintomi di astinenza quando si smette di usare.

Cioè, quando il funzionamento di qualsiasi regione del cervello è fortemente modificata da una droga, quando questo cessa di essere consumati, il corpo sarà pretendere di funzionare il modo in cui siete abituati.

Fa tabacco crea il ritiro?

Il tabacco è considerato un farmaco "soft", così spesso non rischiare di avere l'uso di questa sostanza sono assunto.

In realtà, il tabacco da fiuto è considerata una droga leggera, perché anche se può essere dannoso per il corpo, sostanze psicoattive di questo farmaco fare alcuni cambiamenti nel cervello.

Mentre la cannabis, cocaina o anfetamine può causare un aumento di valore del cervello, un chiaro deterioramento mentale e la comparsa di sintomi comportamentali o percettivi pericolose, non tabacco da fiuto.

In realtà, è stato dimostrato che il tabacco da fiuto non produce effetti particolarmente nocivi per il funzionamento mentale e non danneggia le regioni del cervello.

Ma attenzione, il tabacco da fiuto sostanza psicoattiva, la nicotina, fa eseguire un'azione importante sul cervello: agisce sul sistema di ricompensa e gratificazione.

Se sei un fumatore, probabilmente non sono stati tenuti a leggere questi paragrafi di essere consapevole del fatto che il tabacco da fiuto contiene una dipendenza importante.

Il consumo di tabacco da fiuto più lungo, maggiore è la quantità consumata, poiché il cervello ha bisogno di dosi più elevate per ottenere gli stessi effetti gratificanti.

Analogamente, maggiore è il consumo, maggiore è l'effetto dei farmaci sul sistema nervoso e aumento corpo sarà adattarsi ad esso.

Come è il ritiro al tabacco da fiuto?

La dipendenza da nicotina può generare da sola una sindrome da astinenza quando fermare l'uso della sostanza.

Allo stesso modo, maggiore è il consumo di tabacco più probabile è che una sindrome di astinenza si pone quando si smette di fumare.

Non tutti i fumatori sperimentano sindrome da astinenza quando smettono di usare nicotina. Tuttavia, le persone che hanno consumato grandi quantità per anni è molto probabile che appaiono.

A questo proposito, uno studio condotto da Gabriela Lara ei suoi colleghi hanno identificato come il ritiro avviene in una percentuale significativa dei fumatori che smettono di usare il tabacco da fiuto.

In realtà, in questo studio è stato documentato come oltre il 50% dei fumatori ha avuto una serie di sintomi correlati al ritiro al tabacco da fiuto sindrome e il 25% ha avuto sintomi gravi e alta quando ha smesso di usare nicotina.

Tuttavia, il ritiro al tabacco da fiuto è composta da una sintomatologia unico, non tutti i fumatori che smettono di usare nicotina hanno le stesse manifestazioni.

Si può osservare un gran numero di variazioni di intensità e l'impatto dei sintomi, in modo che le differenze individuali possono essere molteplici.

D'altra parte, nonostante il ritiro al tabacco da fiuto di solito è comune e può essere grave, si è ritenuto di essere meno intenso rispetto ad altre sostanze d'abuso.

I sintomi di astinenza al tabacco da fiuto

I sintomi che possono causare sintomi di astinenza sono variati al tabacco da fiuto, però, sembra avere alcuni che sono più prototipico e può verificarsi in molti casi.

A questo proposito, diversi studi hanno dimostrato come più sintomi associati a smettere di fumare e la dipendenza da nicotina sono la presenza di desiderio di nicotina, l'ansia, la depressione e sudorazione.

D'altra parte, i sintomi fisici come la sudorazione e la tensione di solito sono molto comuni in ritiro al tabacco da fiuto.

Altri sintomi psicologici che possono includere irritabilità, insonnia e difficoltà di concentrazione.

Per quanto riguarda gli altri sintomi fisici che possono apparire quando si smette di fumare, che hanno visto un gran numero di disturbi diversi.

Di tutti questi, disturbi gastrointestinali, vertigini, mal di testa e palpitazioni possono verificarsi in oltre il 30% dei casi.

Altri disturbi come palpitazioni, tremori, formicolio o orticaria di solito sono meno frequenti, ma possono anche essere visualizzati.

Quali sono le implicazioni di ritiro al tabacco da fiuto?

Va tenuto presente che i sintomi che si verificano in ritiro al tabacco da fiuto sono temporanei.

Cioè, in alcuni casi, compaiono quando aver smesso di fumare, tuttavia, scompare se la persona riesce a rimanere senza consumare tabacco da fiuto per un periodo prolungato di tempo.

Allo stesso modo, i sintomi di astinenza tendono ad essere più elevato all'inizio di smettere e sono spesso scomparendo come il tempo passa senza consumare.

Se avete smesso di fumare e si inizia a sperimentare alcuni sintomi che abbiamo discusso in precedenza, è necessario tenere a mente che questi appaiono in risposta alla soppressione della nicotina, ma scompaiono se si continua senza consumare.

Proprio come hai utilizzato per il tuo cervello a funzionare "normalmente" attraverso il consumo di tabacco, ora si deve "reacostumbrarlo" a lavorare senza la presenza di nicotina.

Tuttavia, l'impatto di recesso è chiaro, ostacola il processo di smettere di fumare.

Così, quando una persona è smettere e l'esperienza sintomi spiacevoli, la prima opzione è necessario fermare il disagio di recesso è quello di utilizzare di nuovo.

Questi sintomi possono causare un gran numero di ricadute nel consumo. Il disagio scompare se consumato prima che si prevede che se il cervello viene utilizzato per funzionare senza nicotina.

Come può essere trattata?

Come abbiamo visto, lo strumento principale che ha un fumatore per eliminare il ritiro è a persistere senza l'utilizzo di tabacco da fiuto.

Se si nota che a smettere di fumare sta diventando troppo complicato, si può andare a uno psicoterapeuta.

terapie motivazionali, formazione in auto-efficacia, la ricerca di attività alternative, il controllo dello stimolo, contingenze contrattuali e dello spettacolo self-report hanno dimostrato di essere le tecniche efficaci per aumentare la propria capacità di smettere.

Tuttavia, queste tecniche non aiutano cadono e persistono senza mangiare, ma non alleviare i sintomi di astinenza, perché semplicemente spariscono come ci si abitua a lavorare senza fumare.

Se diventi insopportabile durante il processo di smettere di fumare i sintomi di astinenza, si può optare per altre opzioni.

In primo luogo, ci sono prodotti sostitutivi della nicotina che permettono alleviare i sintomi di astinenza.

Che sono stati approvati dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti sono: cerotto alla nicotina, la nicotina gomma da masticare, pastiglia di nicotina, nicotina nasale spray e inalatore di nicotina.

Se questi prodotti lavoro non può andare dal medico. Un medico può prescrivere farmaci che non contengono nicotina, ma possono aiutare a superare i sintomi di astinenza come bupropione o varenciclina.