Il video ci mostra che l"amore non conosce etichette

Abbiamo i giudizi make automatici su persone che vediamo e conosciamo. Ci lamentiamo le etichette, anche se ci siamo specializzati nella metterli tutti i tipi di comportamenti, sia da altri o noi stessi. Pensi che non lo fai?

I pregiudizi sono molto presenti in ognuno di noi. Se ci rendiamo conto o no, ci affidiamo a età, religione, la sessualità, l'aspetto fisico, la disabilità, ecc, di emettere un giudizio di valore, che a sua volta si basa sulle nostre esperienze, convinzioni e contesto.

Il giudizio di valore è quella che ci porta a pensare se qualcosa non va, è inaccettabile, ci dispiace, dà fastidio a noi, per tenerci o darci un'idea negativa di qualcuno, o al contrario può sembrare piacevole, attraente, desiderabile, così ci avvicineremo e creare un'impressione positiva.

Questo dipende da molti fattori come il nostro grado di apertura, le esperienze che hanno superato, la famiglia e il contesto culturale e convinzioni inculcate che non sono state contestate o assimilati. Dare giudizi su noi stessi, etiquetándonos in un modo o nell'altro, encasillándonos in un ruolo specifico.

Che cosa è la compassione?

Compassione nel contesto cristiano significa essere dispiaciuto per qualcuno, così molti si chiedono che nessuno li ha pietà. Tuttavia, nel contesto buddhista è quello che fa riferimento a qui, ha il significato di un attento pietà, volere il meglio per l'altra persona.

La compassione è il desiderio di capire l'altra persona per aiutarla a liberarsi dalle loro sofferenze. La compassione ha la qualità di non fare distinzioni tra alcune persone o di altri. Essere mezzi compassionevoli estendere il nostro amore anche le persone che consideriamo nemici, o quelli per i quali ci sentiamo male.

Essere compassionevole è una delle più alte forme di amore, e anche i pregiudizi appaiono nella nostra mente, vi daremo uno spazio per renderci consapevoli di loro, capire il motivo per cui appaiono e decidere se dare valore o rimuoverli in modo da non limitare il nostro approccio esperienza l'altra persona e per conoscere in modo più approfondito.

La pace interiore e la felicità che tutti noi desideriamo è espressione e conseguenza diretta dell'atto di esercitare compassione. Dal momento che abbiamo acquisito un atteggiamento mentale che ci porta il perdono, il collegamento, e il genuino desiderio di felicità estera e propria.

"Quando siamo motivati ​​dalla compassione e saggezza, i risultati delle nostre azioni a vantaggio di tutti, non solo per il nostro sé individuale o di qualche comodità immediata. Quando siamo in grado di riconoscere e perdonare le azioni passate immediati, noi avere la forza per risolvere i problemi di questo in modo costruttivo "-. Dalai Lama Condividi

confronti Trend

Viviamo in una società in cui sempre più ci separiamo gli uni dagli altri, piuttosto che l'approccio si allontana, attraverso la focalizzazione solo sulle differenze. Superficialmente vediamo molte differenze, ma con uno sguardo profondo e amorevole possiamo vedere che non siamo molto diversi gli uni dagli altri.

Tutte le nostre emozioni ci uniscono, la sofferenza, l'amore, paure. Noi vogliamo essere amati, apprezzati, rispettato e accettato. Malato, ci relazioniamo e siamo andati attraverso le difficoltà e le avversità che si ottiene di apprendimento. Noi tutti vogliamo essere felici e trovare la pace. Se servite bene, vedrete come non siamo sostanzialmente molto diverso, siamo più uniti e collegati di quanto si pensi.

A sua volta, ognuno di noi è unico, con la propria esperienza e la strada da percorrere. Per accettare e rispetto per quello che siamo, non abbiamo bisogno di confrontare. I confronti sono solo l'espressione di nostro vuoto. Non siamo né meglio né peggio di chiunque altro, siamo diversi nel modo in cui camminiamo il nostro modo ciascuno.

Abbiamo peculiarità e le potenzialità che sono state forgiate attraverso ciò che abbiamo fatto con la nostra esperienza; ad apprezzare e valore da condividere è ciò che ci libererà da ogni paragone. Questo è come inizia la vera e propria espressione della nostra temperamento e personalità.

staccare le etichette

Le etichette stanno limitando, servono a incasellare e associare una persona con un determinato ruolo, con un comportamento. Abbiamo condizionano la nostra vita, quando si assume un certo etichette, imposti dal nostro ambiente e noi stessi.

Il ruolo riduzionista di etichettatura viene utilizzato per definire ciò che non capiamo e possiamo spiegarlo. Noi classificare le persone in base al loro orientamento e di genere sessuale, l'identità, per una data malattia, la religione, la cultura, la fede, il colore, comportamento, ecc

Nella campagna pubblicitaria questo video si può vedere come l'amore ci unisce, e tutto ciò che si frappone tra noi ed i limiti ci sono i nostri pregiudizi e la nostra incapacità di vedere l'essenza di cui siamo tutti i fatti. Per amore, la vita e la morte, siamo tutti uguali.