Il mio cuore va in una direzione e la mia vita per un altro

Dovremmo tutti ascoltare i nostri cuori. La verità è che nessuno di noi può essere molto coerente ogni giorno e ogni ora. Ci sono abitate da contraddizioni perché amiamo e odiamo allo stesso tempo, perché siamo coraggiosi e allo stesso tempo, si corre perché siamo buoni e mentre siamo in grado di causare danni. Tuttavia, abbiamo a che fare con queste contraddizioni, così costruiamo un modo di essere e di vivere, più o meno consistente.

Per alcune persone, non è possibile costruire la base minima di coerenza. Vivono come vogliono vivere. Lavorano come vogliono lavorare. Aman come vogliono amare. In questi casi, c'è una forte dicotomia tra ciò che si sente dal cuore e che ti porta atti di pratica. E 'come vivere una vita presa in prestito.

"La mia corona è nel mio cuore, non la mia testa" -William Shakespeare Condividi

I casi sono molti. Le persone che in realtà non amano il loro partner, ma mantengono un rapporto con lei, nonostante tutto. Le persone che si recano ogni giorno al lavoro e tutto ciò che anela disperatamente è il momento di uscire da lì. C'è chi ha scelto una professione che odiano o che appaiono tutto il tempo che apprezzano le persone intorno a loro, quando in realtà solo voluto vedere sparire.

Naturalmente, tutti noi abbiamo giorni o razze che rifiutiamo alcuni dei nostro modo di vivere. In alcune circostanze si perde un po 'il gusto di lavorare o di sentirsi alienati dalla coppia o ci infastidisce ciò che ci circonda. Ma quando, in sostanza, siamo collegati alla vita dalle profondità del cuore, questi episodi non capita di essere i passeggeri e sono superati con relativa facilità.

Quando il cuore non è collegata alla vita

Sicuramente molti di coloro che non riescono a sperimentare la vita dal tuo cuore, dire che questo è dovuto a qualche vincolo esterno. Se odiate il vostro lavoro, ma rimangono, sostengono che "la necessità ha faccia di cane" che rappresenta per sbarcare il lunario non danno atteso e sarebbe molto difficile ottenere un nuovo lavoro. Tuttavia, non vedi che cercano o fare un qualche tipo di sforzo per uscire dal lavoro dicono detesto.

Questo è ancor più prevalente nelle relazioni. Sicuramente conoscete qualcuno che mantiene una denuncia costante contro il suo compagno e continua a farlo per anni e anni. Se gli dici di smettere di quella persona, si risponderà che un giorno lo farà, o non può farlo per i figli, mutuo o credenze religiose condivise.

Questo è quando qualcuno chiede: se non è possibile superare questa situazione, perché, allora, non cerca un modo per adattarsi ad esso? E se è possibile superare, perché ne ha bisogno di porre fine a questa presunta tormento?

E 'in quei casi in cui il cuore è da un lato e la vita dall'altra. La persona che soffre e si sente in trappola, ma non si vede una via d'uscita dal labirinto. O lei pensa "questa è la vita", e quindi dovrebbero essere accettati; o lei pensa che non è in grado di fare un cambiamento. In fondo, ciò che l'opera è uno sconosciuto forza inconscia.

mandati inconsce

Quasi tutti credono che le nostre ragioni per agire sono completamente chiare, anche se spesso ci chiedono perché facciamo quello che facciamo e dare risposte molto vaghe. La verità è che la mente umana è molto più complesso di quello. Sembra che ci sia una vasta area sconosciuta a noi stessi, dove la più profonda e più autentica di ciò che facciamo alloggiamo motivi.

Dalla nascita, siamo soggetti al desiderio degli altri. I nostri genitori costruiscono un significato alla nostra esistenza consapevole, ma anche laici aspettative inconsce e desideri per la nostra vita.

Una madre depressa, per esempio, trasmette l'amore si può dare, ma anche qualche alone grigio intorno a tutto ciò che accade. Un padre lontano dà ami la tua strada, ma diventa anche un fantasma irraggiungibile forse si vuole accontentare e far ottenere buoni voti o di essere "molto saggio" o problemi di inserimento in tutto il mondo.

Se il vostro cuore è da un lato e la vostra vita per un altro, quello che succede è che ci sia una contraddizione tra il cosciente e il vostro desiderio desiderio inconscio. Probabilmente vivere come si vuole, o voluto, hai vissuto. Quel qualcuno è sicuramente uno dei tuoi genitori o le relative figure della vostra infanzia.

E si desidera fargli piacere, ma in fondo si sa che agire motivati ​​da uno strano desiderio. Tuttavia, qualcosa dentro di te ti impedisce ribellarsi e rivendicare una vita vera e propria, su misura per i vostri desideri. Quel qualcosa è la paura dei bambini del perdere l'amore di quelle persone che inconsciamente seguono seconda.

Dentro ognuno di noi vive un bambino non protetto che avrebbe fatto ciò che era necessario per non perdere l'amore, l'attenzione e la cura dei loro genitori. Alcuni imparano a riconoscere le risorse che hanno a fare una vita individuale, lontano dalle ombre.

Altri, invece, continuano a gravitare attorno ad un conflitto irrisolto inconscia con uno dei loro genitori. Crescere, studiare, lavorare e diventare medici o addirittura presidenti. Ma si sentono non siano essi stessi.