DMT effetti della droga, le caratteristiche e meccanismo d"azione

DMT o N, N-Dimetiltriptamina è un farmaco psichedelico e enteogena. Molti considerano questo farmaco come la droga più potente che esiste ed i suoi effetti principali si trovano in alterare la coscienza, stimolando il sistema nervoso centrale e la distorsione percettiva.

DMT viene utilizzato come farmaco di abuso in diverse regioni del pianeta, ha dimostrato la sua alta potenzialità e rileva che il suo consumo può portare ad alterazioni significative nel funzionamento del cervello.

Questo articolo passerà in rassegna le caratteristiche del DMT, chiarirà suo meccanismo d'azione, gli effetti prodotti nel cervello e le esperienze che possono portare al consumo

Qual è N, N-Dimetiltriptamina?

La N, N-Dimetiltriptamina, che d'ora in poi chiameremo come DMT, è un allucinogeno, cioè, la materia vegetale con proprietà psicotrope quando ingerito provoca uno stato alterato di coscienza.

Questa sostanza si trova naturalmente in molte piante e animali, e farmacologicamente appartiene alla famiglia di triptamina.

Nonostante inventare una sostanza naturale, negli ultimi anni si è accumulato uso come l'abuso di droga e ricreative, dovuta principalmente agli effetti sulla coscienza e allucinazioni vivendo prodotte.

Così, la DMT come psichedelico, cioè, come un farmaco, si può trovare sia in estratti naturali e forme sintetizzate.

In uso ricreativo, la DMT prende nomenclature differenti come tripi esecutivo, dimitri, ecstasy falsificazione o robocop, tra le altre forme di gergo.

Naturalmente, tale sostanza come un solido cristallino bianco, tuttavia, quando produce sinteticamente, adotta una forma impura e di solito compare in giallo, arancione o salmone.

Questo fatto è rilevante, dal momento che la DMT sintetizzato può avere un design diverso e diversi effetti sul sistema nervoso se consumato.

Tuttavia, si deve anche considerare che DMT sintetizzare possono rimuovere le impurità dalla sostanza e ottenere un colore identico alla comparsa sostanza naturale, per cui è spesso difficile distinguere puro DMT di DMT sintetica .

DMT è stato scoperto nel 1931 extraíendo il principio attivo della ayahuasca. Sono diventato molto di moda nei club inglesi ma attualmente utilizzati principalmente per i "gitanti".

Psychedelic / sostanza allucinogena

Entrambi DMT DMT naturale sintetico appartiene al gruppo di sostanze note come psichedelica o allucinogeni.

Questi farmaci sono raggruppati nella stessa entità di qualifica a causa degli effetti intensi che hanno sulla percezione, pensiero ed emozione.

Il suo uso storico è legata ad aspetti magici o mistici legati a spiriti, trovare cure per malattie o immettere mondi diversi.

Tuttavia, oggi l'uso ricreativo di queste sostanze è più affollato e non tutte le persone consumano in contesti religiosi o mistici.

Ci sono molte sostanze psichedeliche e allucinogeni e ciascuno contiene una serie di caratteristiche specifiche.

Quindi, possiamo trovare i funghi allucinogeni come l'Amanita muscaria o psilcybe, piante allucinogene come la belladonna atropa, mescalina o cannabis e droghe sintetiche.

Specificamente, il DMT appartiene a quest'ultima sottogruppo di sostanze allucinogene, vale a dire esso allucinogeni sintetici.

sintesi allucinogeno

designer drugs sono sostanze psicoattive stimolanti di origine sintetica, nati dalla modifica della struttura chimica di alcuni prodotti naturali o medicinali.

Così, queste sostanze sono sintetizzati in laboratorio di semplici metodi chimici per migliorare o esacerbare gli effetti di una sostanza.

Ci sono molti tipi di farmaci allucinogeni sintetiche come oppiacei sintesi, l'arilciclohexilamina, derivati ​​anfetamine, fenetilamine e triptamina.

Di questi, il DMT è l'ultimo sottocategoria, in modo da poter classificare questa sostanza come allucinogeno, e sostanze sintetiche appartenenti alla sostanza triptamínicas.

Questo ci dimostra che, nonostante la DMT si trova naturalmente come il commercio e l'uso illecito di droga avviene attraverso la sintesi della sostanza, in modo da suoi effetti possono essere un po 'imprevedibile. .

Che effetto fa sì che il consumo di DMT?

DMT può essere assunto per via orale, ma è tipicamente consumato affumicato, e può essere miscelato con marijuana o tabacco.

Il suo effetto dura tra i 45 ei 60 minuti, che possono essere suddivisi in diverse fasi: a 20 secondi i primi effetti appaiono per circa 15 minuti sperimentare il "viaggio" e negli ultimi 15 minuti compaiono effetti residui.

Il primo effetto tende a produrre il farmaco DMT sta nelle distorsioni percettive.

Così, consumando relativamente basse quantità di questa sostanza di solito sperimentare visioni non sono più colorati, e disturbi della nozione di tempo e spazio.

Con importi superiori possono sperimentare ciò che gergo viene chiamato "Blase" intensa disturbo percettivo che si caratterizza per la sensazione che si cessa di essere se stesso e diventa qualcun altro.

Altri importanti effetti di questo farmaco si basa sulla comunicazione emotiva.

L'individuo che è sotto gli effetti di DMT presenti reazioni emotive di un estremamente alta intensità.

Infine, allucinazioni sperimentazione forti ed elaborati, le comunicazioni non verbali con gli esseri irreali, spiritualmente sensazione di viaggiare ad altre realtà o piani di espansione, mentale o intensità soggettiva sono altri effetti molto comuni di DMT.

Sensazioni provate dopo il consumo di DMT

Descrivere con precisione gli effetti di questo farmaco è difficile a causa della grave disturbi sensoriali che si verifica.

Infatti, è previsto che la DMT è il farmaco con il più grande potenziale di distorsione e consumo percettiva si verifica, invariabilmente, sperimentando allucinazioni estremamente elaborata.

Così, le persone naturalmente non si verificano le sensazioni che produce DMT, in modo da verbalizzare i loro effetti attraverso il linguaggio diventa un compito difficile.

Questo fatto spiega Terence McKenna, uno scrittore, oratore, filosofo e psiconauta DMT ha consumato più di 30 volte e ha cercato di spiegare esattamente le caratteristiche degli effetti del farmaco.

Per chiarire gli effetti del DMT, l'autore ha fino a 8 diverse fasi che vengono vissuti dopo il consumo della sostanza.

  • primo tocco

McKenna descritto che formano immediatamente consumo DMT cominciano a sperimentare i primi effetti psichedelici.

i sensi sono affilate, i colori iniziano a brillare di più, i bordi sono più nitide e elementi distanti cominciano a vedere più chiaramente.

Pertanto, esse cominciano a vedere i primi disturbi percettivi, principalmente visivi.

  • secondo tocco

Posteriormente, i disturbi percettivi aumentano, chiudendo gli occhi colori muovono e si uniscono e formano una figura cromatica lenta rotazione.

L'autore chiamato questo come "crisantemo", che dura circa 10 minuti.

  • terzo tocco

Successivamente, la parte crisantemo. Quando si verifica questa alterazione visiva, si può anche essere sperimentato allucinazioni uditive, caratterizzati da un suono burst come da una fiamma.

  • esplosione

Si compone di più alto effetto del farmaco hanno descritto in precedenza con il nome Blase.

McKenna prende la difficoltà di definire questo sentimento con le parole e, quindi, descrivere gli effetti sperimentati.

In generale, questo è un grave e molto elaborato allucinazioni, in cui la persona si presenti in un luogo diverso, in una realtà parallela.

Molti consumatori DMT chiamano questo come "cupola" ed è descritto come un ambiente poco illuminato dove le pareti si muovono lentamente e allucinazioni geometriche e cromatiche.

  • paralisi

Questa quinta esperienza che produce il farmaco usato per definire molte delle caratteristiche dei suoi effetti.

Secondo McKenna ha detto che gli effetti del farmaco non influenza l'idea che abbiamo di noi stessi.

Così, dopo l'esplosione in una realtà diversa, l'individuo si rende conto del cambiamento, e si chiede perché non è dove ero prima, di dove siete ora e ciò che sta accadendo.

  • Aspetto di esseri irreali

Le persone che sono sotto l'influenza degli esseri testimone DMT stravaganti e irreale.

C'è una certa confusione nel definire questo allucinazioni e le caratteristiche degli elementi che vengono percepite.

Alcune persone dicono che sono alieni, altri pensano che sono persone di un mondo parallelo, morti o futuri esseri umani persone.

Tuttavia, si sostiene che DMT produce allucinazioni visive che si vede, comunica ed è relativo a persone irreali.

  • corpo allucinazioni

E 'descritto come un meno tipico, ma appare in alcuni individui che consumano esperienza DMT.

È un'allucinazione irreale che unisce sensazioni corporee con l'emergere del linguaggio.

Così, la persona può sentirsi come parlare, la lingua si reca diverse regioni del corpo, fornendo diverse sensazioni fisiche.

  • emittente

Infine, le allucinazioni si sta affievolendo e sono sempre più vivono con meno intensità.

McKenna si riferisce questa sensazione come dissolvenza sogni quando si inizia a svegliarsi.

Meccanismo di azione di DMT

DMT è un nucleo triptamínico indolo alcaloide. uso orale tra umani è possibile grazie alla sinergia tra MAO e piante contenenti triptamina come Mimosa tenuiflora o Psychotria viridis.

Così il DMT può essere consumato per via orale se aggiunto un IMAO o il più comune, affumicato via.

E 'spesso consumato in dosi che variano da 15 a 50 milligrammi, anche se ci sono esperienze di consumo a 150 milligrammi.

Una volta consumato, un facile accesso alle regioni del cervello, superando la barriera emato-encefalica che separa il flusso di sangue al cervello sul resto del corpo.

Si ipotizza che la sintesi di questa sostanza potrebbe essere fatto nella ghiandola pineale, una piccola regione del cervello endocrino.

Inoltre, si è riscontrato come il DMT ha un ruolo fondamentale nei umani nervosi come regolatore SIMA-1 sistema recettoriale, tuttavia, non è ancora stato dettagliato meccanismo d'azione che specifica del cervello sviluppa questo farmaco.

DMT come sostanza endogena

La scoperta che questa sostanza possa agire nella ghiandola pineale del cervello servito non solo per conoscere alcuni degli effetti della droga, ma ha permesso di sapere che la sostanza DMT è prodotta naturalmente dal cervello.

Così, non solo sono DMT nelle piante o elementi vegetali, ma gli esseri umani si secernono questa sostanza normalmente nel nostro corpo.

Specificamente, il DMT è prodotto dalla ghiandola pineale, una regione situata sul tetto del diencefalo è comunemente noto come "terzo occhio".

La funzione principale di questa ghiandola è di produrre la melatonina quando non c'è luce, fatto che regola il ciclo sonno-veglia.

Inoltre, le attività sensoriali la ghiandola pineale affidato anche lo sbrinamento, considerati come una delle principali vie visive che converte le informazioni luce catturata attraverso gli occhi.

D'altra parte, è una regione con un antiossidante importante, è coinvolta nei processi di apoptosi delle cellule tumorali nel timo, e controlla gli aspetti endocrini legati alla crescita.

Infine, la ghiandola pineale produce Dimetiltriptamina, cioè DMT, che è responsabile della produzione degli effetti visivi di sonno, migliorando la coscienza interiore e controllare la nozione di tempo e della realtà.

Questa sostanza viene secreto in piccole quantità da parte del cervello normalmente, tuttavia, quando DMT si consuma, il farmaco viene "aggiunto" per endogena Dimetiltriptamina.

Questo spiegherebbe gran parte degli effetti del farmaco poiché le funzioni controllate da questa sostanza verrebbero alterate con l'ingresso di farmaci e il massiccio aumento della quantità di DMT nella ghiandola pineale.