Sesso, adolescenti e Web

Si tratta di un mondo in cui il sesso è come qualsiasi altro prodotto, con accesso 24 ore al giorno e senza censure.

Siamo stati tutti attraverso questa prima esplorazione della sessualità e dei confini, un mistero che si svela lentamente, deliziosamente tabù e solo un po 'pericoloso. Ai vecchi tempi, potrebbe accadere, disagio sul sedile posteriore dei nostri genitori o partiti non accompagnati. Quando furono fare domande, non stanno cercando di entrare in dettaglio grafico. Ci hanno dato risposte come "brave ragazze non lo facciamo", "ragazzi vogliono solo una cosa" e "si sta creando un brutto nome." Che non è più così. Internet e la tecnologia mobile, come ad esempio i telefoni intelligenti hanno cambiato tutto.

Molti ragazzi provenienti da tutto il mondo considerano il Web come una risorsa per tutto ciò che avete sempre voluto sapere sul sesso e la sessualità, tra cui foto e filmati pornografici. In questo mondo, il sesso viene trattato come qualsiasi altro prodotto; Vi si può accedere 24 ore e l'unica censura che esiste è la condizione di superficie, "se hai meno di 18, clicca qui."

Nel 2010, i bambini europei in linea, un sondaggio di 25,142 bambini e adolescenti provenienti da 25 paesi, ha riferito che circa il 25 per cento degli intervistati aveva visto contenuto sessuale o pornografico sia online che offline, e alcuni di loro più di una volta mese. Altri due studi olandesi nel 2009 ha rilevato che i bambini che utilizzano Internet come la loro unica fonte di informazione sulla sessualità erano particolarmente inclini a copiare il comportamento che hanno visto, invece di impostare i propri limiti e le regole.

Non si fa illusioni: la pornografia su Internet è ben lungi dal contenuto di riviste di Playboy di suo padre, che è apparso foto con i nudi artistici e poca luce nel cavallo. Nella rete, le immagini sono grezzi. Bamber Delver, esperto di internet dice che un bambino abituato a navigare sul Web può essere convinto che è comune avere un insolitamente grande pene o per sottoporsi ad un intervento per aumentare le dimensioni del seno è normale.

Il senso della realtà sessuale di un bambino può essere influenzato se guardare porno in giovane età.

In un rapporto separato dalla Gran Bretagna, dove i ricercatori hanno intervistato 520 bambini tra i sette ei 16 anni e oltre 2.000 genitori, molti di questi ultimi si sono lamentati che i loro figli un risultato a sorpresa vuole per imparare che le ragazze hanno peli pubici perché la loro esperienza è limitata ai rasato pube che appaiono su Internet.

"I genitori dovrebbero comunicare che Internet è una porta aperta. Non è qualcosa di privato, anche averla in casa. Il computer è pari a uscire con tutti i dati e le informazioni su ciò che si desidera. non può vietare, ma accompagnare ed insegnare "afferma Diana Sahovaler di Litvinoff, psicoanalista, membro della Associazione Psicoanalitica Argentina e autore di" Il soggetto nascosto nella realtà virtuale ".

Parli al vostro bambino di sesso o addirittura rimane un argomento "tabù"? Sei a favore di educazione sessuale nelle scuole? Unitevi a noi in questo dibattito, la Comunità sta già scambiando le loro opinioni. Clicca qui.

"L'educazione sessuale non è più territorio esclusivo dei genitori o scuole. A meno che non si sta attenti, può influenzare l'atteggiamento di un bambino di sesso e le relazioni ", aggiunge Delver. Terri Apter, uno psicologo presso l'Università di Cambridge il cui lavoro si concentra sulle dinamiche familiari, dice: "Quello che mi preoccupa è che si sta infiltrando la cultura al punto che sempre più donne e giovani ragazze pensano di essere solo qualcosa di valore se essi sono desiderabili e bello. "

Un sondaggio condotto nei Paesi Bassi nel 2006 per 11.000 bambini sotto i 18 anni, ha rivelato che molte ragazze le immagini di lui e gli atteggiamenti sessuali inappropriati sui social network come Facebook. Nove per cento delle ragazze ha dichiarato di avere foto pubblicate e pentito. Alcuni adolescenti suono più vecchio di quello che sono, sono smarties e indifferente. Come Renée, una ragazza rumena di 18 anni è dipinta con eyeliner, nero e denso, e ammette che "naturalmente" ricevuti e inviati "sexts" attraverso il vostro smartphone. Qualche suono ansioso come Kata, 16 che ha pensato che potrebbe essere una lesbica, perché il sesso eterosessuale che aveva visto su Internet era selvaggio, rude e insensibile. Inoltre, altri bambini sono molto più esposti di quanto dovrebbero essere, come Oskar, anche ungherese, sei anni i suoi genitori che il suo amico nove anni stava cercando di fare cose strane con lui si lamentava; Si è scoperto che l'altro ragazzo era appena imitando quello che aveva visto in film sessualmente esplicito con il fratello maggiore.

I genitori non possono essere ingenuo, dice Bamber Delver. Non riescono a credere che i loro figli non sanno queste pagine web, perché è più probabile di sì. Bisogna pensare ad esso come il nuovo "normale", un rito di passaggio che è diventato virale. Perché Internet ha cambiato il modo i bambini imparano in generale, il suo ruolo centrale nella educazione sessuale non dovrebbe essere sorpreso. Sesso rimane uno di quegli argomenti imbarazzanti che gli adulti cercano di evitare. E tuttavia, è molto facile andare online per trovare risposte alle nostre domande e per soddisfare la nostra curiosità, lascivi o no.

Anche se i bambini di dieci anni e più giovani possono trovare immagini sessuali, alcuni paesi forniscono istruzione obbligatoria sesso nell'istruzione primaria. Quindi ci conviene, come genitori ed educatori, a parlare con i bambini, non appena si può ascoltare per creare uno spazio dove si sentono al sicuro. "La cosa importante è quello di rimanere in contatto," afferma Gisela Priebe, uno degli 'See Me' gli autori, uno studio del fenomeno in Svezia. "Non importa ciò che i loro figli hanno fatto. Si dovrebbe imprimere su di loro che possono contare tutto, anche se può non piacere ".

Sanderijn Van der Doef, olandese psicologa autore di una popolare serie di manuali esplicativi sul sesso per i bambini, sottolinea che i genitori e gli insegnanti dovrebbero familiarizzare sia con la buona parte di Internet come nocivi, prima di iniziare discussioni con i loro figli su emozioni e organi, sulla riproduzione e l'importanza di autostima. "Questo è quello di insegnare loro a comunicare e chiedere aiuto, dice. Inizia presto e così sarà sapere per parlare di sessualità con i loro anziani non è un tabù. "

Ci sono alcuni siti web che spiegano con semplicità e chiarezza l'ABC del sesso e della sessualità. Tra loro ci sono il libro "l'infanzia" dalla Società Argentina di Pediatria, che affronta le domande più frequenti dei ragazzi e delle risposte adeguate che dovrebbero dare ai genitori. Adulti continuano a evitare di parlare di sesso con i loro figli, ma è importante iniziare presto ed essere aperta al dibattito.