Problemi a scuola

Il vostro bambino può essere vittima di molestie da loro coetanei, ma si può aiutare.

LAUTARO FIUMI * ha ritenuto che qualsiasi funzione del suo corpo o la sua personalità potrebbe scatenare un martirio per lui. Il suo compagno punto matricola aveva ed era l'unico ragazzo che essi sono stati scaricati. C'era sempre una scusa per colpire e fare scherzi: i dispositivi dentali erano prima, poi i suoi riccioli ribelli e la sua timida apparizione.

La prima cosa che il ragazzo stava parlando con il precettore, ma è stato peggio. Non solo non ha aiutato che erano le persecuzioni di storie senza fondamento, ma il giorno successivo, piena di suoi compagni erano peggio. Lautaro non è più sicuri che gli adulti potrebbero aiutare.

La vita di questo adolescente era diventato un calvario; sempre è tornato a casa con gli strumenti rotti, tutto livido scarmigliato e dispari. "Non ce la faccio più. Tutti servono a pasticciare con me. Sopra, ho detto che, anche se ho cambiato scuola, io andrò a cercare ", ha scritto il ragazzo, disperato, un blog dove i giovani raccontano le loro difficoltà causate dal bullismo a scuola.

Il rifiuto di andare a scuola senza motivo, ha cominciato a destare sospetti nei suoi genitori. Ma giorni dopo, il vomito che non erano a causa di qualsiasi malattia fosse un segno che qualcosa non andava nel adolescenti e il loro ambiente.

I genitori di Lautaro preso il loro figlio a uno psicologo e anche parlato con le autorità scolastiche, ma non è riuscito a risolvere il problema. L'unica via d'uscita è stata trovata per questo ragazzo di cambiare scuola.

TORMENTO sofferto LAUTARO succede spesso nelle scuole, ma nella maggior parte dei casi non si presta attenzione e lo prende come un gioco.

"Ma il bullismo tra pari non è un occasionale caricato o una semplice rivalità tra i ragazzi, ma un assalto sistematico, quasi sempre contro lo stesso individuo, che mina lentamente la personalità del assediata", dice lo psicologo Maria Zysman, Centro di Ricerca Psychoneurological sviluppo, uno dei creatori del team Zero bullismo Argentina. Il bullismo può manifestarsi come abusi verbali, abusi fisici, il ridicolo, piccoli furti, l'isolamento e la discriminazione, sia perché il attaccato parla in modo diverso, si veste in modo diverso, hanno i capelli di colore diverso, è carino o brutto, o semplicemente perché è timido o silenzioso. Questo molestie continua per molto tempo e quei compagni "più deboli", che non possono difendersi, sono le vittime preferite.

Mentre non esistono dati ufficiali su questo tema, un sondaggio condotto dalla commissione per l'adolescenza della Società Argentina di Pediatria Bahia Blanca, tra aprile e giugno dello scorso anno, 616 adolescenti di scuole pubbliche e private a Bahia Blanca, Puan e Benito Juarez, ha rilevato che 9,2 per cento dei bambini sono vittime di bullismo. "Lo studio ha rivelato che questo tipo di molestie si verifica più frequentemente nei maschi di età compresa tra 14 e 15 anni e ragazze, tra i 12 e 13", ha spiegato lo psicologo Graciela Wajner di Porcelli Piussi, uno dei becchini del sondaggio .

Il ragazzo che è vittima di bullismo sta lentamente perdendo la loro autostima.

è stato condotto questo studio per quanto riguarda la "Strage di Carmen de Patagones", avvenuta nel settembre 2004, nella classe matricola Scuola Media "Isole Malvinas", quando un adolescente è venuto a sua scuola e ha ucciso diversi colpi tre bambini e ne hanno ferite altre cinque persone.

investigatori della polizia ha commentato che il giovane aveva stancato dei suoi compagni di squadra lo prendevano in giro per il modo di vestire e le loro gusti musicali. Un caso tipico di bullismo, ma con un'estremità terminale. Mentre pochissimi casi di bullismo finiscono in questo modo, è allarmante come questo tipo di bullismo e scuola di violenza in generale è aumentata negli ultimi anni negli istituti scolastici del paese.

Oltre ad aumentare la consapevolezza circa l'importanza di prestare attenzione a questi comportamenti, il massacro di Patagones fatto il Ministero della Presidenza del dell'Istruzione ha creato l'Osservatorio della violenza nelle scuole. Questa dipendenza ricerca condotta fra 60.000 studenti primaria e secondaria: circa il 7 per cento degli studenti ha detto che è stato escluso e circa il 10 per cento ha confessato di soffrire insulti. E 'il primo approccio al tema della violenza e, anche se i numeri non sono alti, il problema comincia ad attirare l'attenzione degli insegnanti e delle autorità.

La reazione eccessiva del Junior è solo un esempio di come si possa agire è stato sottoposto al bullismo per lungo tempo. I risultati sono impensabili, ma la maggior parte del tempo le cause di queste reazioni rimangono nello stesso modo in cui sono stati penetranti la vittima silenziosa. "Non hai mai l'autopsia emotivo fa. A meno che non si lascia una lettera, non si sa perché un adolescente si suicida. V'è il rischio che queste situazioni di estrema oppressione finiscono bene, in modo da avere intervenire il più rapidamente possibile ", dice Zysman psicopedagoga.

"Le conseguenze di bullismo in grado di produrre sono molteplici, ma uno degli effetti peggiori è bassa autostima della vittima, al punto che quando non si hanno le risorse per difendersi, non v'è ragione di credere che l'agredan. E allo stesso tempo, gli aggressori giustificano la loro violenza che ha causato questo atteggiamento ", dice Porcelli Wajner Piussi.

Il bullismo passa anche attraverso un genere: gli uomini e le donne molestate. Anche se ci sono differenze tra di loro e loro. "L'uomo va alla aggressione fisica, ma l'isolamento è tipico delle donne. Le ragazze lasciano altra fuori di un gruppo, evidenziano le differenze sociali o problemi fisici. Il bullismo è uomini violenti ma le donne distrugge l'autostima ", dice il pediatra Flavia Sinigagliesi, Bullismo team Zero.

Sicuramente questa forma di abuso non sarebbe possibile senza gli spettatori silenziosi. Specializzati li chiamano "testimoni cieca" e la mancanza di impegno è ciò che spesso permette questa azione si prolunga nel tempo.

"Più della metà dei testimoni ha un comportamento indifferente: il 29 per cento dire 'non è il mio problema' e un altro 27 per cento sostiene che 'nessuno interviene' per giustificare il fatto di vedere il maltrattamento e non dire nulla", afferma Porcelli Wajner Piussi. Anche se questi comportamenti non si verificano sotto lo sguardo di un adulto, insegnanti e genitori tendono a minimizzare il problema e quindi diventano ciechi anche testimoni.

Paradossi della modernità.

Come nel caso di Internet Lautaro ha lavorato come un meccanismo di scarico, e quando cade nelle mani di stalker diventa uno strumento per molestare più.

E 'stato sufficiente che Elena Vergara * sedersi al computer per trovarsi faccia a faccia con la verità. Sua figlia, Julia, 13, aveva lasciato la funzione di chat e la madre conosceva in un minuto ciò che la ragazza era stata sopportando da mesi: un bombardamento incessante di decine di insulti e minacce scoprì un assalto che ha avuto inizio tra i quattro pareti dell'aula e diffuse in quasi tutte le aree occupate da questa adolescente.

"Prima che la questione è conclusa presso la scuola ei ragazzi avevano altri gruppi di appartenenza. Ora segue che, sia attraverso programmi di mobili o di chat, i bambini sono sempre connessi con i loro coetanei. Dopo la scuola, vacanze, fine settimana ... Non c'è riposo. Prima era difficile ma aveva un limite. Ora non ci sono limiti ", spiega Zysman.

Mentre questi comportamenti cominciano a prendere forma fin dai primi anni di scuola, gli esperti dicono che è nella preadolescenza, quando sciogliere più virulento. "C'è un'esplosione tra i 10 ei 15 anni, ma ci sono ragazzi che sono già manipolatori giardino. Se non è frenato in tempo, esplode in grado quarta o quinta quando il gruppo Stalker ha già una storia che dà il potere ai loro coetanei ", illustra Zysman. Nel corso degli anni, naturalmente, non fa altro che approfondire la solitudine delle vittime e crack la loro autostima.

Come possono i genitori si rendono conto che il loro bambino è vittima di bullismo? sbalzi d'umore improvvisi, disturbi del sonno o il cibo, materiale scolastico allarmi inspiegabile perdita sono spesso vale la pena considerare. "I ragazzi che sono vittime affamate tornano a casa perché hanno portato loro cibo o soldi o andare in bagno in tempo di classe, perché non vogliono lasciare l'aula durante l'intervallo", dice Zysman.

A volte questa violenza psicologica si riflette nel corpo. "Non voglio andare a scuola e in genere si ammalano nel pomeriggio di Domenica. Arrivano presso l'ufficio del medico con ansia, depressione, mal di testa, ulcere. Uno qualsiasi di questi sintomi può parlare di una crisi ", ha aggiunto il medico.

I due ruoli intravedere conflitti di relazionarsi. Sia lui molestato e il molestatore sono vittime. Tuttavia, schermagliatori non raggiungono l'ufficio professionale. "I genitori stessi spesso li vedono come leader. Ma lo stalker soffre anche un sacco. Deve mantenere continuamente la leadership e, dopo tutto, sta imparando a relazionarsi un modello che non servirà ", lamenta Sinigagliesi.

Insegnanti e genitori tendono a minimizzare il bullismo.

Spesso bulli cresciuto in famiglie in cui la violenza è spesso una strategia per risolvere i conflitti, sono più forti o più grandi rispetto ai loro coetanei, sono estroverso, hanno difficoltà a valutare i sentimenti degli altri, il lavoro come leader di un gruppo di -se paura o ammirazione, possono agire spinto da invidia o trasferire qualsiasi abuso che hanno subito.

Una volta scoperto molestie, c'è qualcosa che i genitori non possono mancare: la calma. "Quello che un genitore dovrebbe trasmettere in una situazione di bullismo è che dobbiamo trovare il modo per risolvere i problemi che non passano attraverso la violenza. Dobbiamo imparare a parlare di quello che sta succedendo e gestire la convivenza: una esprimere ciò che accade e sentire ciò che accade all'altro. Il dialogo deve essere mantenuta in ogni momento con il ragazzo, trasmettere fiducia che può avere i genitori, senza eccessi ", dice Zysman.

Una profonda tristezza era quello che sentiva Alejandra Romero * quando ha saputo che Sophia, la figlia di otto anni, soffriva in silenzio quello che aveva sofferto per molti anni. "E 'molto difficile quando un bambino si sente lo stesso è accaduto a uno. Pensás :? E 'solo dovuto sembrare ", dice Alejandra.

Nonostante il dolore, di condividere questa esperienza si avvicinò alla figlia: "E 'più facile parlare perché fanno da altrove e non solo dalla mamma ... Ma bisogna fare attenzione a non accadere paure e lotte, bisogna mostrargli un percorso alternativo ", dice la donna, 42 anni.

Come una forma di sollievo, Alejandra ha condiviso il suo dolore in un blog Internet. Basta dire la tua storia a qualcuno nel cyberspazio per scoprire quanto spesso si verifica questo fenomeno: ci sono molti che simpatizzano e quota-sia come vittime o genitori di chi padecen- tali situazioni.

Ma la comprensione non è sempre il modo in cui scelgono i genitori in una situazione di bullismo uno dei suoi figli.

Sinigagliesi ha le conseguenze nefaste che aveva per Gabriel Suárez *, uno dei suoi pazienti 14 di età quando i suoi genitori sapevano che era stato molestato. "Il padre è andato a scuola fuori e voleva colpire il molestatore ... Questo sfortunato episodio ha fatto il ragazzo è stato più colpito da coetanei e gli insegnanti sono messi Stalker lato. Era un passo indietro nel recupero di Gabriel ", ricorda.

Le autorità scolastiche possono anche portare a una soluzione sul problema delle molestie. "La mancanza di parola, l'indifferenza, per non essere stato scelto per giocare male tanto quanto l'abuso fisico", dice lo psicologo Monica Skidelsky, un membro del Team Scuola Guida n ° 18 del Buenos Aires Ministero della Pubblica Istruzione. Questo gruppo interviene su richiesta delle scuole, quando sono sopraffatti da una situazione. "Ci siamo incontrati con i ragazzi e parlare di questi temi come un modo per portare a riflettere", dice Skidelsky.

Il dialogo con i ragazzi è il modo più efficace per prevenire il bullismo a scuola.

strategia di Risoluzione per ogni caso è quasi fatta a mano. L'approccio è diverso in ogni storia, ma gli esperti sottolineano la necessità di lavorare costantemente sugli insegnanti di prevenzione e dei treni. "Scuola elementare e materna sono le modalità in cui v'è un docente responsabile del gruppo di lavoro e questo permette il monitoraggio continuo di relazioni di attaccamento. Ci molestie è più controllato ", dice l'assistente sociale Cristina Limardo, la già citata Scuola di Counseling squadra. "Così non si può essere lasciato andare. Se la scuola primaria non viene rilevato nel secondario è più complessa da scoprire ", dice Skidelsky.

Inoltre, l'assenza di un adulto per porre fine a questa crescente spirale di abusi non aiuta a risolvere il problema. "La violenza è raddoppiata quando le persone anziane non intervengono. abitudini sociali sono apprese e dovrebbero essere insegnati. La scuola è un luogo ideale per farlo ", ha detto l'avvocato Mara Brawer, dall'Osservatorio nazionale ministero.

"Purtroppo, questa aggressione è un altro modo di violenza esterna che è entrato la scuola, una conseguenza della mancanza di rispetto per gli adulti e gli standard", afferma Porcelli Wajner Piussi.

Outrun questo modo patologico di relazionarsi non è un compito facile. Si tratta di un processo che ha coinvolto ragazzi, genitori, insegnanti, colleghi e autorità scolastiche devono impegnarsi nel loro ruolo.

"Penso che abbiamo bisogno di raggiungere un consenso tra i genitori e gli insegnanti di educare ai valori, la tolleranza, il rispetto per le differenze è importante quanto insegnamento della matematica", considera Zysman.

Tutti sono d'accordo che è impossibile eliminare completamente il bullismo. Rilevare rapidamente è una sfida che gli adulti dovrebbero generare attraverso la fiducia. E una volta che succede, ci sono le strategie individuali, apprendimento di gruppo e le competenze di manager che devono essere portati in gioco per uscire da questo labirinto.

Dal 1998, Poder Ciudadano Fondazione conduce un programma scolastico per la risoluzione dei conflitti, che ha l'avallo della Harvard University con più di diecimila ragazzi secondari dell'Argentina. Attraverso l'apprendimento delle competenze di negoziazione, i giovani interagiscono tra loro per raggiungere soluzioni ai loro problemi.

"Gli studenti imparano, attraverso giochi e drammatizzazioni, strumenti per la risoluzione pacifica dei conflitti", ha detto l'avvocato Silvia Dowdall, uno dei professionisti incaricati del progetto.

Nelle scuole in cui questo programma è diminuito sanzioni disciplinari, che uniscono i ragazzi della classe è stato rafforzato perché hanno un progetto comune e una maggiore partecipazione dei genitori a scuola.

Se foste interessati a questo argomento? Sapete ogni caso di Bullyng? Eri una vittima di bullismo? Invia la tua opinione cliccando qui.

* I nomi dei protagonisti di questo articolo sono stati cambiati per proteggere la loro identità.

Articolo successivo I timori nei ragazzi