Io porto strano ... Sono pazzo?

Un gruppo di specialisti analizza hobby, ossessioni, manie bizzarre e le abitudini dei nostri lettori, e dà il suo parere.

A parte che è allergico ad introspezione, che non ha chiesto se qualsiasi stravaganza tuo è normale o segno di follia? Nessuno di noi è così sano come sembra essere, ma non si può dire che ogni cosa strana che facciamo è la prova inconfutabile della follia. In effetti, molti dei nostri hobby mostrano che siamo proprio questo, maniaci, non manca una vite e dobbiamo chiuderci in un istituto di igiene mentale. Come distinguere tra ciò che è normale e cosa non lo è? Cominciamo leggendo le lettere qui sotto, inviate dai lettori come te, che sono stati analizzati dal nostro team di psichiatri, psicologi e altri terapeuti. Forse è riconosciuta in nessuno di essi!

1. A volte, quando prendo un pisolino, ho sogni strani e mi sveglio pensando che sono cose reali. Solo dopo pochi secondi, quando mi sono svegliato, mi rendo conto che stavo sognando. Sono capricci miniera?

PARERE: Non è pazzo! L'unica cosa strana di te è che una delle poche persone che possono permettersi un pisolino! Il consenso unanime del nostro team di esperti è che non è pazzo. Tutti noi abbiamo dei sogni strani, quindi è di veglia normale sentirsi confuso o disorientato per un attimo, soprattutto se ci si trova in un luogo insolito, come un hotel. Confusione "è normale perché dura solo pochi secondi", dice la psicologa Margaret J. King, direttore del Centro per gli Studi Culturali e analisi di Filadelfia, che studia il comportamento dei vari gruppi etnici per determinare quali comportamenti sono universali e che non sono. "Quello che non sarebbe normale è quello di continuare a credere che quello che è successo nel sogno è reale," dice. Questo non è il caso, quindi rilassati. 2. Ho 50 anni e sto avendo problemi a ricordare i nomi, anche quelle persone che sono state colleghi per anni. Recentemente ho lasciato la mia auto nel parcheggio sacco di lavoro, e alla fine della giornata non riuscivo a ricordare dove aveva lasciato. Dovrei preoccuparmi?

PARERE: perfettamente normale. Si può stare tranquilli. Dice che sta ottenendo smemorato, ma questo è normale e previsto per la sua età, dice lo psicologo Alan Hilfer, direttore di psicologia alla Maimonides Medical Center di New York. "Ecco perché la gente da 50 anni, iniziano a chiamare 'amico', 'campione' o 'cara' a tutti", spiega. Ho dimenticato alcune cose non è un segno di senilità imminente, dice Hilfer, a meno che non si ricorda dove avete lasciato scarpa e poi trovare in un armadio. Se qualcosa viene a passare, si dovrà consultare un neurologo. E non preoccuparti di non ricordare dove aveva lasciato parcheggiato la macchina: questo è qualcosa di normale in quanto è uno scherzo comune nei programmi televisivi. Se non si ricorda nessuno show TV, allora avremo bisogno di consultare una di quelle persone che indossano il grembiule bianco e un collo stetoscopio appeso.

Già un abito eccentrico che a volte ti fa pensare che sei pazzo? Compartilo con la comunità qui!

3. Quando la gente mangiare lì, non riesco a sopportare il rumore di forchette e cucchiai per toccare i piatti e ciotole. Ottengo brividi, nausea e mal di testa. Ho anche persone malate rumore che masticano con la bocca aperta. C'è qualcosa di sbagliato in me?

PARERE: Un po 'anomalo. Comprensibilmente irritato perché tutti questi rumori ci ha dato fastidio a volte. Ci si potrebbe chiedere perché ci sono persone che mangiano con la bocca aperta. Ma è chiaro che è estremamente sensibile alle noiose, psicologa Pauline Wallin, dice. "Ho capito, perché io sono anche molto sensibile a certi suoni," dice. "Per esempio, la voce stridula di alcune attrici mi irrita mentre corro a spegnere la televisione quando sento". Secondo Archelle Georgiou, interno medico Minneapolis, forse affetto da una malattia rara chiamata misofonia. Si tratta di una intensa avversione a certi suoni, come quelli emessi dai fischio del treno, strumenti musicali e le persone. Secondo il gruppo di sostegno britannico misofonia Regno Unito, la gente misofónicas spesso si sentono un travolgente desiderio di "fuggire ogni luogo dove c'è rumore." Cercate di non pensare a ciò che irrita suggerisce Wallin. Focus su qualcosa d'altro, per quanto possibile quando si mangia con gli amici la musica
In sostanza, quello che si vede dietro le finestre e, naturalmente, l'argomento di conversazione. In questo modo si abitua gradualmente ai suoni e sentire meno a disagio.

4. Recentemente, dopo la lettura di una rara o difficile da pronunciare, come Leymah Gbowee, la leishmaniosi o Antananarivo, non mi quello che posso togliermi dalla testa per diversi giorni o addirittura settimane. Ripeto il nome in silenzio, spesso ortografia e anche arrivare a alzarsi nel bel mezzo della notte con quella parola risuonare nella mia testa. Fammi il cervello sta fallendo?

PARERE: Ossessivo, ma nella media. Secondo il parere dei nostri esperti, a quanto pare si tratta di un'ossessione minore per qualche ragione, il cervello deve ripetere quelle parole. "Ma, in se stessi, le ossessioni non sono anormali", dice lo psichiatra Franklin Schneier. A meno che questa ossessione occuperà più di un'ora al giorno o interferire molto la sua attività, Schneier considerato "un fastidio, ma niente di veramente serio." Per fermare l'ossessione, accettarlo. "Ammetto che ha appena - raccomanda l'esperto. Non è terribile, ma solo una peculiarità; Se, d'altra parte, insiste sopraffatto e dice: 'Oh, Dio, di nuovo sta accadendo a me stesso! Devo smettere di pensare a quella parola! 'E non fare alcun bene. " Se la strategia di accettazione non funziona, quindi provare un approccio più aggressivo suggerisce Schneier: spendere 10 minuti del vostro tempo ogni giorno per ripetere mille volte la parola che lo ossessiona, fino a quando finalmente malato di esso. Come probabilmente già memorizzato queste parole, è possibile ottenere un ulteriore vantaggio. I vostri amici o gli ospiti saranno stupiti la sua erudizione che se hanno sognato che Leymah Gbowee ha contratto la leishmaniosi in Antananarivo. Quindi, vedete, la sua ossessione ha un lato positivo.

5. Quando sarà attraversare un ponte nella mia macchina, il mio impulso di corsa, ottengo le vertigini e mi prende il panico. La paura di cadere e morire rende la situazione risultante insoportable.¿Estoy mi fa impazzire?

PARERE: Forse soffre di ansia. Descrive quello che sembra essere un attacco di ansia, psicoterapeuta Jonathan Alpert sottolinea. Si tratta di una forma lieve di un attacco di panico, e può causare palpitazioni, nausea, vertigini e sensazione di morte imminente. Il tuo corpo reagisce bene perché percepisce un potenziale pericolo. "Qualcuno che ha un vero e proprio attacco di panico non osa attraversare il ponte. Non resiste; si gira e trovare un altro modo ", afferma lo psicologo Hilfer. Forse anime sapere che molte persone che hanno attacchi di ansia mai arrivare a sperimentare un vero e proprio attacco di panico. La prossima volta che ti senti in ansia, utilizzare questa vecchia tecnica di calmarsi: prendere l'aria. Quando ci si sente il polso accelera, respiro profondo, trattenere il respiro tre o quattro secondi ed espirare; quindi ripetere la procedura fino a quando si calma. È inoltre possibile verificare il metodo di visualizzazione Hilfer: immaginate gestita da un lungo tunnel rivestito con porte. Alla vostra destra è la porta dove tiene l'ansia; passare accanto ad essa e non girare intorno. Con i pazienti che hanno la stessa che si temono, Hilfer ha utilizzato anche quest'altra tecnica: "Faccio una registrazione per l'auto della persona con la tua musica preferita, e gli chiedo di metterlo e cantare prima di attraversare il ponte" Che la distrazione è sufficiente per la persona ad attraversare il ponte e seguire il suo percorso. Ci sono anche farmaci per alleviare l'ansia, ma che sicuramente bisogno di consultare il medico.

Articolo precedente Il denaro è il nostro specchio
Articolo successivo Cravatte tagliate dolore