Il denaro è il nostro specchio

riflessioni Julio Bevione sul nostro rapporto quotidiano con l'economia.

Mario ha 27 anni e ha quattro sistemi di lavoro come analista, il suo primo lavoro da professionista da quando ha completato gli studi. E 'sposato con Sara per tre anni, e ancora non voglio essere un padre. "Sono preoccupato per l'idea di avere figli, di assumersi maggiori responsabilità, perché la mia situazione economica mi travolge," ha detto. "Io vivo per pagare i miei debiti, e sento che la mia vita ruota intorno al denaro. È l'argomento di conversazione con i miei amici, il motivo per cui non posso avere un matrimonio in pace, e la paura mi sta consumando. Non posso più ".

Parliamo un intero pomeriggio. Anche se siamo di diverse generazioni, sia cresciuti senza sapere come gestire il denaro. Non è stato un problema che gli adulti parlano ai bambini, quindi non abbiamo imparare ciò che dovrebbe essere fatto. Ci sono molti fattori che determinano l'equilibrio delle finanze nuetras, ma, durante il colloquio, ho spiegato a Mario l'importanza della famiglia nel nostro rapporto con il denaro, perché è a casa, dove si impara a fare uso buono o cattivo di esso . "Ho amici che hanno studiato finanza e si trovano nella stessa situazione di me", ha sostenuto, e gli ho fatto vedere che il nostro modo di pensare, i valori e gli atteggiamenti nei confronti della vita si riflettono nella nostra economia, non è sufficiente per studiare la finanza per sapere come gestire mentre il denaro.

Poi, ho suggerito alcune linee guida per cominciare a correggere il modo in cui:

1. Rivedere le idee. Quello che pensiamo denaro è una percezione che ognuno sta costruendo. Per alcuni, il denaro è "sporco", e altri dicono: "Vincere è una cosa che mi viene dato" Con i soldi che abbiamo stessa cosa accade con la gente: se rispettiamo e valore, approccio; se temete o rifiutare, lontano. Se la vostra percezione del denaro è negativo, allora adottare un nuovo modo di vedere. Alla fine si vede che e penso che sia il denaro, così sia.

2. Chiedete a voi stessi due domande chiave. Molti giovani vivono in un mondo dove tutto sembra possibile: limiti di non percepite, e se non immediatamente ottenere ciò che vogliono, ottengono frustrati. Con i miei genitori ho imparato che avrei potuto ottenere di avere tutto quello che voleva, ma non tutte le cose che si desidera sono necessarie. Forse posso comprare i vestiti che voglio, ma ciò che veramente ne ho bisogno? Ho suggerito a Mario che la prossima volta che vai a comprare qualcosa, queste domande diventano: "Posso acquistare questo" e "? Di cosa ho bisogno" Se la risposta ad entrambe è sì, allora gli consigliò di chiedere: "Am assolutamente sicuro ho bisogno? ", così, a prendere coscienza della loro impulsi, i loro costi sono molto ridotte.

3. Non tormentarti. Scarsa organizzazione finanziaria non ci rende persone cattive o meritano una punizione. Quando parlo con persone che hanno problemi finanziari, mi rendo conto che non possono vedere le altre possibilità, perché la sua mente è annebbiata dalla rabbia e senso di colpa. E che lo stress emotivo, lungi dal fornire soluzioni, finisce per complicare tutto, perché fino a quando è influenzato la loro salute: spettacolo aumento di peso, ulcere e l'ipertensione. Cosa fare? In caso contrario. Non tormentarci per ciò che accade, ma aprire gli occhi per rendersi conto che cosa abbiamo bisogno di imparare; voltare pagina e iniziare a scrivere un nuovo capitolo.

Alla fine della nostra conversazione, ho chiesto a Mario di mostrarmi il portafoglio: è stato molto disordinato. Così gli ho ricordato che il denaro è il nostro specchio: "Se c'è il caos e il disordine nella nostra vita, questo si riflette nella nostra economia personale."

Articolo precedente Imparare a conoscere
Articolo successivo Io porto strano ... Sono pazzo?