I timori sono reali?

E 'importante superare le paure, notando questi consigli per aiutarvi a superare esso.

Raul mi ha detto che la paura non era iniziata l'attività per la quale aveva un piano per anni, e sono stati incoraggiati a viaggiare in Europa, un altro dei suoi desideri. Anche per paura che non ha il coraggio di esprimere quello che pensavano o sentivano, e detto di sì per piacere agli altri quando hanno veramente voluto fare il contrario. La paura: quella era la giustificazione dei suoi limiti.
-¡Excusas! Ho detto. Non c'è più scusa che paura, perché non sa nemmeno che cosa hai paura. E se non si conosce il nemico, come fai a sapere contro chi combattere?

La paura si fa sentire nel corpo, ma non è necessariamente un'emozione. In realtà, si tratta di una catena di pensieri negativi su qualcosa, qualcuno o voi stessi, che sia per loro vivono, difenderli e spiegare a diventare convinzioni e parte della nostra identità.

'Sono così -alegó Raul, dando un'altra scusa, come io sto bene, alcune cose non sono per me.
Rinunciare a ciò che non ti piace è logico e rivela la salute mentale, ma rinunciare a ciò che si vuole, quello che ti meriti e ciò che si ama solo perché avete pensieri negativi non è saggio o sani. Faresti meglio a cambiare il tuo modo di pensare che dover vivere a metà strada. Noi continuare a parlare, e questo è quello che ho detto Raul per aiutare a comprendere e superare le loro paure: La nostra personalità si riflette in quello che si attraggono. Le persone e le situazioni che diventano parte della nostra vita sono spesso quelli che vogliono, ma quelli che riflettono il nostro modo di essere. Raul ha voluto avviare un business, ma la sua personalità si riflette paure radicate in alcuni pensieri:
"Non posso farlo da solo", "Non ho più vecchio per questo," "Lo trovo troppo difficile." E una delle idee che ha ripetuto quando ha parlato dei suoi progetti: "Ogni volta che inizio una cosa, non riesco a finire." Come stai tu fossi sue verità, che era la sua vita. Per muovere la nave dove voleva, ha dovuto correggere il corso e salpò sottovento. Dovrebbe essere pronti ad avere nuove esperienze, fiducia i punti di forza e sfruttare tutte le loro conoscenze e le competenze per iniziare il vostro business. Eliminare le credenze paralizzanti. Quando pensiamo che non possiamo fare qualcosa, spesso dietro qualche influenza degli altri. Raul si rese conto che molti dei loro timori erano stranieri e si aveva fatto; Sono venuti dalle esperienze degli altri, e anche avuto il coraggio di mettere in discussione loro. Un'altra credenza paralizzante era che un eventuale fallimento potrebbe ripetere passato. Io ero la stessa cosa accada di nuovo, ha detto. "I timori sono nella mente, e se sono solo pensieri, si sentono liberi di cambiare loro oggi," ho detto. "Almeno cuestiónalos". Quando chiediamo "Questo è davvero tu?" O "Io sono assolutamente sicuro che questo è vero?", Quelle credenze perdono forza. Ci confrontiamo con le nostre paure con la realtà e vedere dissipare uno per uno. Lontano il dramma della nostra vita. La zavorra che ci tiene cerchiamo quello che vogliamo è il dramma: l'insieme di idee esagerate, pregiudizi e assunzioni che determinano la forma e le nostre azioni. Se abbiamo un piano, lo considerano oggettivamente, senza anticipare battute d'arresto o negativo. Quando Raul ha preso il dramma del suo desiderio di viaggiare in Europa, vale a dire, quando partì dalla sua mente il "Ma", "che cosa se succede ...?" E "Forse non dovrei" - scosse zavorra che gli ha impedito di farlo.

Alla fine della nostra conversazione, ho detto a Raul un saggio pensatore Confucio frase cinese: "Non sapendo che era impossibile, che ha fatto." I timori, infatti, sono reali come vogliamo che siano.