I genitori: smettere di urlare

Gridano i bambini possono essere nocivo come li colpisce. È necessario imparare a controllare questo impulso. Qui potrete vedere alcuni casi si può sentire che si è identificato e consigli da specialisti.

* Hannah Burt ha qualcosa da confessare, come molti di noi, urlano i loro figli. Non è che piace ad alzare la voce, ma quando i suoi figli, Ronald *, 5, e Tom *, 2, si comportano male, la pazienza si esaurisce, la frustrazione prende il sopravvento e, senza rendersene conto, comincia urlando.

"Hanno piangere quando devo chiedere più di quattro o cinque volte di fare qualcosa, e quando stiamo ottenendo in ritardo e Ronald non è stata vestita", dice questa madre di Toronto, in Canada. "Shout all'ora di cena quando uno dei ragazzi si fa pesante e cerca di lasciare il tavolo. Ronald urlare quando pisolino di Tom interrotto. Raramente urlare a Tom, ma quando lo faccio, è perché lui sta tirando la coda del gatto, cercando di cavalcare il cane come un cavallo, colpire il vostro fratello o salire su qualsiasi oggetto instabile". Paradossalmente, Hannah urla anche ai suoi figli quando urlano a vicenda. Questo suona familiare? E 'anche una scena comune in casa mia.

Nell'autunno del 2013, la rivista Child Development ha pubblicato i risultati di uno studio che ha concluso un messaggio di allarme: urlare contro i bambini può essere così male come applicare punizioni fisiche e potrebbe causare problemi comportamentali e di sviluppo emotivo. Anche il famoso Dr. Phil ha frequentato i programmi televisivi del mattino invitando i genitori di abbassare il volume della voce, perché, ha detto, gridando che i loro figli entreranno solo in "modalità di spegnimento".

Secondo lo studio, i ricercatori presso l'Università di Pittsburgh e l'Università del Michigan ad Ann Arbor, hanno determinato che una disciplina severa verbale da parte dei genitori è stato particolarmente dannoso per i bambini tra i 10 ei 12 anni e per adolescenti. I ragazzi i cui genitori gridò come metodo di disciplina sono stati più probabilità di avere problemi comportamentali e di esprimersi. Gli effetti della disciplina e frequenti insulti verbali erano paragonabili a quelli di disciplina fisica nel corso dei due anni dello studio.

psicologi infantili avevano già esplorato questo problema prima. Uno studio pubblicato nel 2003 sul Journal of Marriage and Family ha scoperto che nelle famiglie che affrontano 25 o più incidenti con grida nel corso di un anno, i bambini possono finire con una bassa autostima, maggiore aggressività verso gli altri e aumento del tasso di criminalità. In queste famiglie, i ricercatori hanno scoperto che il tipo considerato gridare abuso verbale o emotivo non si limita a gridare i bambini. E 'una forma costante di "aggressione psicologica" e spesso aumenta in grado di raggiungere insulti verbali o umiliazione. Se consideriamo la frequenza con cui i genitori possono perdere le staffe-per alcuni di noi, questi risultati più di due volte mese-, sono un buon motivo per smettere di cattive abitudini di comunicazione.

Quando è stato chiesto se i genitori hanno fatto ricorso alle grida come una forma di disciplina, solo pochi detto di sì. Tuttavia, ci sono molti genitori là fuori urlanti. Lo studio pubblicato sul Journal of Marriage and Family ha scoperto che quasi 900 dei 1.000 genitori intervistati ha ammesso di aver alzato la voce oi loro figli avevano pianto rispetto all'anno precedente. Di genitori che avevano figli di età superiore a sette anni, quasi tutti hanno detto che sentivano senza speranza urlatori.

I genitori della generazione attuale è stato detto che sculacciata è vietata e, naturalmente, che non tutti i bambini rispondono bene a "penitenza". Anche impedire ai bambini di guardare la televisione o per divertirvi con i giocattoli possono essere più fastidioso per mamme e papà per i bambini. A volte, quando i bambini non obbediscono e genitori esasperano, gridando sembra essere l'unica arma sinistra nell'arsenale disciplinare.

* Douglas O'Donnell, Toronto residente e padre di due ragazze, ritiene che grida lavorano a casa, perché con loro veicola il messaggio che sta parlando "molto seriamente". Il problema più grande con le sue figlie, Hannah *, cinque anni e l'autunno *, due, è che a volte non obbediscono. "Quando devo ripetere più di due o tre volte quello che faccio, mi tendono ad alzare il volume della voce," dice. "Non hanno nemmeno bisogno di essere un grosso problema. E 'solo che ho pochissima pazienza ". Douglas ha notato che le sue grida influenzano la figlia maggiore. "La ragazza ha imparato ad anticipare le mie reazioni e trema di tanto in tanto perché pensa che sto per gridare a lui. Questo mi fa sentire male. "

Identificare le strategie di disciplina utilizzando regolarmente in casa è la prima cosa che si dovrebbe fare per Douglas. "Urlare non è una tecnica costruttiva disciplinare, ma una reazione", spiega Stephanie Cristina, psicologo infantile a Ottawa, in Canada. "Mentre un grido può causare un bambino a prestare attenzione e smettere di comportarsi male in quel momento, urlare come nalgadas- non gli insegnano nulla su come comportarsi correttamente. Inoltre, grida può inviare un messaggio ambiguo; è come di sculacciare i bambini ad essere fisicamente aggressivo o perché gridano ai suoi fratelli. "

D'altra parte, gridando provoca una reazione fisiologica a genitori e figli. Quando ci sentiamo frustrati, il nostro cervello rilascia cortisolo, un ormone dello stress-, e troppo di questa sostanza nel corpo ci spinge a combattere, fuggire o ci paralizza, dice Kylee Goldman, bambino e la famiglia psicoterapeuta in Aurora, in Canada. "Il centro del cervello cognitivo è disattivato e il centro emozionale prende il controllo", spiega. "Per i bambini, il cervello segue lo stesso schema: i loro livelli di cortisolo aumentano a causa di stress e le emozioni prendono su di loro; poi sono diventati paralizzato e non fanno nulla, rispondere urlando o gettando un finale capricci". Se questo stress persiste durante gli anni di formazione del bambino funzionamento emotivo, può essere interessata a crescere.

Joan Durrant, professore presso il Dipartimento di Studi sociali e della famiglia presso l'Università di Manitoba a Winnipeg, aggiunge che dobbiamo frenare noi stessi e decifrare le azioni dei nostri figli prima che esplodano. "I genitori hanno bisogno di capire le vere ragioni per il comportamento dei bambini, non solo interpretare come una sfida," dice. "Come adulti, abbiamo bisogno di lavorare su noi stessi per aiutare i bambini con la vostra."

Il consiglio di Durrant ha lavorato per Michelle Baxter un residente di Newmarket, Canada, che ha due figli di 13 e 8 anni. Questa donna ha promesso di cambiare comportamento e di rompere la sua abitudine di gridare dopo aver realizzato che i loro figli avevano paura. "Erano molto cauti con me e curati a cosa sarebbe farmi arrabbiare," dice.

Michelle ha scoperto che uno dei principali fattori scatenanti della loro rabbia è che i loro lamentano bambini e dimostrano che le loro denunce di solito indicano una cosa: il bisogno di attenzione. "Invece di gridare, mi sono chiesto perché si lamentano," dice. "Erano davvero fame o annoiato? In generale, la risposta è stata no. Se non ho fatto per 15 minuti quello che stava facendo per leggere un libro o giocare con loro, lamentele cessarono. "

Michelle ha una semplice raccomandazione: prima di perdere le staffe, inspira ed espira come si pensa se vale la pena gridare o non per quel comportamento mancanti o cattivo in particolare. "Prendendo tempo per riqualificare è prezioso", dice. "Se prendo qualche minuto per respirare e pensare se vale la pena lottare, molto probabilmente non piangere."

Nel mio caso, un incidente motivata da rabbia pesa ancora sulla coscienza volta furia e urlò quando le mie due figlie invaso il appena lavati mentre lavarsi i denti bagno. Ero preoccupato di aver traumatizzato per tutta la vita per le mie povere ragazze con il mio impeto di rabbia, quindi mi sono scusato e ha spiegato il motivo per cui avevo perso le staffe.

Tuttavia, lo psicologo Stephanie Cristina dice che ci sono cose positive in queste situazioni. "Se i bambini vedono che a volte si arrabbiano, ma siamo anche in grado di calmarsi e ritrovare la vostra sanità mentale, dare loro il buon esempio", spiega. "E noi insegniamo le persone che vogliono di più può anche disapprovando la sua condotta."

Quindi non ti hanno picchiato troppo quando si perde la pazienza. Cristina afferma che tutti i genitori urlano e finché non è frequente o umiliante, non è necessariamente dannoso. "I bambini hanno bisogno di sapere che le loro azioni hanno un impatto sugli altri, dice, e capire che i loro genitori possono sentire ed esprimere una gamma di emozioni. Da parte loro, i genitori devono essere indulgenti con se stessi, perché l'educazione dei figli è un lavoro duro. "

* Nota: alcuni dei nomi delle persone citate in questa nota sono stati modificati rispetto all'originale.