Aiuto sensibilmente

Molti hanno avuto la fortuna di aver aiutato qualcuno o, per ricevere aiuto; Tuttavia, l'atto di aiutare ha luci e ombre.

Molti hanno avuto la fortuna di aver aiutato qualcuno in un momento cruciale della sua vita, o, per ricevere aiuto da qualcun altro, quando ne avevamo bisogno. Ma, come ogni cosa nel mondo, l'atto di aiutare ha luci e ombre. Questo ha scoperto Laura, che ha due figlie adolescenti, ma si comporta come una madre come necessario nel suo percorso. "Non posso misurare non mi dire di no, ed esausto sopra," ha detto. "Più mi danno, il peggio mi sento. Perché questo accada, se
Lo faccio con amore? " Prima di tutto, ho riconosciuto la sua grande disponibilità ad aiutare gli altri, ma gli ho ricordato che questo non significa fare tutto per gli altri, ma solo ciò che è veramente nelle nostre mani, e accompagnarli a scoprire e sviluppare le proprie risorse. Spesso, troppo supporto esterno inibisce la motivazione interna di coloro che vogliono aiutare. Ho incoraggiato Laura a rimanere solidale e generosa, ma ho dato alcuni suggerimenti per renderlo più saggiamente: Attendere la richiesta. Solo in casi estremi dovremmo fornire aiuto senza attendere per noi di chiedere. A volte ci interferire nella vita degli altri per cercare di risolvere quello che non prendono nemmeno in considerazione un problema. E se lo fanno, forse non sono disposti a risolvere il problema ancora. Speriamo che la richiesta di aiuto di agire Utilizzare l'intuizione. Altre persone non sempre hanno bisogno di ciò che diamo per scontato o che cosa siamo in grado di offrire. Noi tendiamo a vedere la vita dal nostro punto di vista e di dare ciò che è prezioso per noi, ma non per loro. Dobbiamo essere più intuitiva sui loro bisogni, messe in atto al fine di aiutare o guidarli. Evitare i riflettori. Chi ha bisogno di sostegno è l'altra persona, non noi. Il nostro aiuto deve essere attivo, ma tranquilla. Dobbiamo permettere alla persona di aprirsi e fidarsi di noi. Spesso, che aspettano solo di essere ascoltati con attenzione e con il cuore in mano. Siate umili. Non sarebbe speciale per aiutare, nè superiore per l'altra persona. Aiuto significa servire, e dobbiamo farlo con umiltà. cogliere il
occasione per arricchire noi con questa esperienza e trarre insegnamenti da esso. Questo è il pagamento più grande che la vita ci fa quando aiutiamo gli altri. Ci dà più saggezza. Lasciamo da parte i pregiudizi. Tutti giudizio critico o pregiudizi ci porta lontano dalla persona che chiede aiuto. Per connettersi veramente con esso, dobbiamo dimostrare che siamo vulnerabili e abbiamo anche punti deboli. Che si sentono compresi e accettare il nostro aiuto. Non premere. Se aiutiamo una persona in attesa che ci apprezza, segui i nostri consigli o risolvere i vostri problemi come vogliamo e il nostro tempo, esercitare una pressione che alla fine portiamo noi preoccuparsi di lei e noi. Acompañémosla al punto in cui ci sentiamo a nostro agio, quindi figuriamoci seguire il suo percorso. Prendersi cura di noi. Al fine di aiutare gli altri, abbiamo bisogno di equilibrio e armonia con noi stessi. Se diciamo che l'altra persona nostre difficoltà o drammi, aumenteremo il peso del suo carico. E 'bene cercare di aiutare chi ha bisogno, ma dobbiamo anche prendere cura di noi stessi. Quello che ci dovrebbe guidare nel fornire aiuto è la felicità. Quando siamo partiti per il bene degli altri, generiamo il mondo sublime energia: l'amore che tutti ci travolge e ci fa sentire felici.