6 punte contro i pensieri tossici

Luglio Bevione ci dà alcuni suggerimenti per evitare pensieri tossici.

Lui non mi capisce. E 'come se stessimo parlando lingue diverse. Io non voglio nemmeno parlare. Perché? Angelica 'Mi ha detto che quando le ho chiesto di dirmi cosa stava comunicando con il marito.

In un rapporto ci può essere pensieri tossici, che ostacolano la comprensione e la vita sana. Sono idee piene di negatività che scivolano in mente nei momenti più inaspettati. È quella voce interiore che specula, persegue l'altro e, infine, si conclude che le cose sono come noi li pensiamo, neanche farci analizzare di nuovo. Il male di quei pensieri non è il suo contenuto, ma abbiamo finito per credere che siano vere e vedere tutto ciò che accade a noi che colore.

Nel caso di Angelica, credendo che il marito non capisce aveva fatto desistere dal cercare un altro modo per il dialogo. Quel pensiero era tossico, quindi posto il problema al di fuori, in un altro, e ha reso più difficile da risolvere. Se facciamo qualcosa per riconoscere quei pensieri e rimuovere, distruggere la fiducia, l'empatia e, soprattutto, la privacy. Minare il rapporto perché tutti noi vogliamo sentirsi apprezzati, compreso e accettato dal nostro partner.

Anche se il marito di Angelica ha mostrato disposto a dialogare con sincerità, pensieri tossici lei non gli avrebbe permesso di sentirlo, perché fermamente convinto che il dialogo è impossibile. Per ritrovare l'armonia nel vostro rapporto, gli ho consigliato di dare a questi passaggi:

Scrivi. Prima di parlare, in particolare su questioni delicate, ci identifichiamo ciò che ci travolge e scriverlo. Questo ci aiuterà a prendere coscienza dei nostri pensieri, come tossici credono che siamo sempre a destra e l'altro vive in degli errori e determinare se questo è davvero ciò che diciamo e in questi termini.

Fare silenzio. Prestare attenzione alla nostra voce interiore ci rende consapevoli del "dramma" che ci sta dicendo. Pareri negativi e pregiudizi saranno evidenti se si riflette in silenzio e poi cerchiamo di modificarli. Vai al punto. Discutere e difendere a tutti i costi ci lontano dallo scopo del dialogo. Meglio arrivare al punto e concentrarsi su ciò che è veramente importante per il rapporto.

Essere amorevole. Quando siamo frustrati, si tende a essere freddo con l'altra persona e di stare lontano da lei, ma questo atteggiamento è impossibile ripristinare il collegamento. Esprimere ciò che vogliamo dire, ma sempre con amore e rispetto. Non aspettatevi che il vostro partner faccia il primo; Lo facciamo, e ci seguirà.

Essere attenti. Identificare quali atteggiamenti o azioni di altri Awaken tossici i nostri pensieri ci permette di affrontare prima che contaminano cosa intendiamo.

Parlare di noi. Esprimere ciò che sentiamo e quello che ci serve. Non usare questo tempo per raccontare l'altra quello che dovrebbe fare, ma per invitarlo a riflettere insieme. Noi non siamo terapeuti, ma i loro conviventi.

Utilizzare le emozioni come guida. Produciamo i pensieri tossici emozioni tossici, e questi sono più facili da identificare mentre parliamo. Ogni volta che c'è rabbia o frustrazione parlando con il vostro partner, fermiamoci e continuiamo il dialogo in pista.

Articolo successivo Aiuto sensibilmente